La socialista democratica Julia Salazar vince le elezioni primarie nello Stato di New York

Foto: Unsplash/@thomashabr


Bene, ci sbagliavamo . Nonostante abbia una campagna molto complicata e controversa, la socialista democratica 27enne Julia Salazar ha vinto le elezioni primarie per il Senato dello Stato di New York nel Distretto 18. I risultati delle votazioni mostrano che Salazar ha ottenuto uno sbalorditivo 57% dei voti, battendo Martin Dilan da 16 anni in carica. Poiché Salazar rappresenta uno stato blu, è probabile che vinca le elezioni generali di novembre, diventando così quella di New York primo senatore di stato socialista in quasi un secolo .

Alla sua festa della vittoria a Bushwick, Salazar ha detto ieri sera: Questa è una vittoria per i lavoratori. Sopra la sua pagina sui social , Salazar è andato ancora oltre, dicendo: La vittoria di stasera non riguarda me. La vittoria di stasera riguarda migliaia di newyorkesi che si uniscono e scelgono di combattere contro l'aumento degli affitti e i senzatetto nelle nostre comunità. La vittoria di stasera riguarda la forza della nostra visione condivisa del socialismo democratico. La vittoria di stasera riguarda la speranza che abbiamo di creare una New York per molti. Grazie a tutti coloro che hanno telefonato in banca, promosso, donato e offerto volontario per questa campagna. Significa più di quanto le parole possano esprimere. Questa vittoria non mi appartiene. Appartiene a noi e al mondo che stiamo cercando di creare.

Come abbiamo riferito all'inizio di questa settimana, lo eravamo un po' incerto su Salazar . Anche se ci piacerebbe vedere una latina rappresentare Brooklyn, il suo background - inclusa la sua educazione, la sua educazione finanziaria, le sue convinzioni e persino un possibile scandalo che coinvolge un ex giocatore di baseball professionista - ha offuscato la sua campagna. Stava facendo notizia più dei problemi per cui stava combattendo. Sembra che gli elettori di New York City siano stati in grado di mettere da parte tutto questo e votare per qualcuno che li rappresenta così com'è ora, non allora.

Salazar, come Alexandria Ocasio-Cortez, si batte anche per alloggi a prezzi accessibili, assistenza sanitaria per tutti, problemi di senzatetto e altro ancora. Un'altra latina a New York City, la democratica Catalina Cruz ha vinto anche nel suo distretto.

Articoli Interessanti