Parkland Jokes di Louis C.K. dimostra che non ha imparato nulla dal movimento #MeToo

luigick

Foto: Flickr CC/David Shankbone


È passato più di un anno da quando il Movimento #MeToo ha iniziato davvero a decollare e a quest'ora penseresti che alcune delle persone, principalmente uomini, che sono state accusate di cattiva condotta sessuale avrebbero preso una svolta per il meglio ormai. Penseresti che non solo avrebbero ammesso ciò che hanno fatto, ma avrebbero preso l'anno passato come un momento per riflettere sulle loro azioni e apportare alcuni seri cambiamenti. Inizialmente, ho pensato che una di quelle persone sarebbe stata comica Louis C.K. che ha ammesso di aver commesso una cattiva condotta sessuale alla fine dell'anno scorso . Non solo ha fatto un ritorno improvviso quest'estate come se nulla fosse mai successo. Ma di recente ha fatto alcune battute oltre che cattive e insipide in un cabaret di Long Island, prendendo in giro i sopravvissuti alla sparatoria alla Parkland High School: è stato disgustoso. Nel set trapelato su YouTube, C.K. si sente anche ridicolizzare le persone trans e non binarie. Se questa non è la prova che quest'uomo non ha imparato assolutamente nulla, non so cosa lo sia.

Non credo che nessuno, incluso l'ex Louis C.K. i fan come me sono rimasti sorpresi quando sono emerse le accuse. Non fraintendetemi, siamo rimasti scossi e delusi ma non sorpresi. Principalmente perché la maggior parte dei contenuti di C.K. ruotava attorno a battute sul cazzo e masturbazione. Detto questo, penso che molti di noi avessero l'impressione che Louis C.K. era sinceramente pentito per quello che aveva fatto e forse si sarebbe preso del tempo per riflettere sul suo comportamento e apportare le modifiche necessarie. Almeno, questo è quello che ho pensato per la prima volta dopo aver letto la sua dichiarazione pubblica dopo le accuse. Questo è ciò che ha scritto nella sua dichiarazione pubblica lo scorso novembre:

Voglio indirizzare le storie raccontate al New York Times da cinque donne di nome Abby, Rebecca, Dana, Julia che si sentivano in grado di nominare se stesse e una che non lo faceva. Queste storie sono vere. A quel tempo, mi sono detto che quello che avevo fatto era OK. perché non ho mai mostrato a una donna il mio cazzo senza prima averlo chiesto, il che è anche vero. Ma quello che ho imparato più tardi nella vita, troppo tardi, è che quando hai potere su un'altra persona, chiedere loro di guardare il tuo cazzo non è una domanda. È una situazione difficile per loro. Il potere che ho su queste donne è che mi ammiravano. E ho esercitato quel potere in modo irresponsabile. Ho provato rimorso per le mie azioni. E ho cercato di imparare da loro. E scappa da loro. Ora sono consapevole dell'entità dell'impatto delle mie azioni. Ho appreso ieri fino a che punto ho lasciato queste donne che mi ammiravano a sentirsi male con se stesse e caute con altri uomini che non le avrebbero mai messe in quella posizione. Ho anche approfittato del fatto che ero ampiamente ammirato nella mia e nella loro comunità, il che li ha impediti di condividere la loro storia e ha portato loro delle difficoltà quando hanno provato perché le persone che mi ammirano non volevano sentirlo. Non pensavo di fare niente di tutto questo perché la mia posizione mi permetteva di non pensarci. Non c'è niente in questo che mi perdoni. E devo riconciliarlo con chi sono. Che non è niente in confronto al compito che ho lasciato loro. Vorrei aver reagito alla loro ammirazione per me dando loro un buon esempio come uomo e dando loro una guida come comico, anche perché ammiravo il loro lavoro. Il rimpianto più difficile con cui vivere è quello che hai fatto per ferire qualcun altro...

La dichiarazione di CK era in realtà significativamente più lunga, ma lasciamo perdere questo perché questo riassume praticamente il tema di quella dichiarazione, che era che il comico avrebbe provato un sacco di rimpianto e rimorso per il suo cattivo comportamento, giusto? O così si legge. Tieni presente che C.K. è stata una delle poche figure maschili che è stata accusata durante l'ondata di #MeToo che in realtà sembrava quasi scusarsi. Gente come lo scrittore domenicano Junot Diaz, per esempio, si è affrettato a chiamare tutte le accuse bugie. C.K. no. Sembrava ammetterlo, ma il suo ritorno rapido e casuale quest'estate ha iniziato a rivelare che forse non aveva imparato nulla.


Nove mesi dopo l'accusa, C.K. si era esibito casualmente una domenica sera alla Comedy Cellar di New York. Molti hanno affermato che questo ritorno è arrivato troppo rapidamente. La scrittrice femminista Roxane Gay ha scritto che lui, insieme ad alcuni altri uomini accusati, lo aveva fatto fatto poco in termini di pubblica contrizione fare questi ritorni. Il fatto che C.K. non ha nemmeno affrontato le accuse durante il suo set già la dice lunga. Quello che non sapevamo era quello che stava effettivamente dicendo durante questi set, che alla fine è stato rivelato dopo che il suo ultimo set è trapelato su YouTube.

Penseresti che dopo quell'accusa molto pubblica di cattiva condotta, C.K. sarebbe stato più attento con le sue battute. No. Invece, ha ritenuto opportuno criticare i sopravvissuti alla sparatoria nella scuola di Parkland:

Non sei interessante perché sei andato in una scuola superiore dove c'erano i bambini sparo. Perché significa che devo ascoltarti? In che modo questo ti rende interessante? Non ti hanno sparato. Hai spinto un ragazzo grasso sulla strada. Ora devo ascoltarti mentre parli?

Se pensi che non possa peggiorare, ripensaci. Le sue battute rivolte ai bambini che usano pronomi neutri rispetto al genere erano altrettanto brutte, se non peggiori.

Ti dicono come chiamarli. Dovresti rivolgerti a me come loro perché mi identifico come neutrale rispetto al genere. Dovresti rivolgerti a me perché mi identifico come un luogo e il luogo è la fica di tua madre.

Questa è una prova molto chiara che C.K. chiaramente non ha imparato niente, ma non gli interessa. Il suo culo arrogante è così convinto che potrebbe ancora prenotare spettacoli e far crescere la sua carriera di comico, che non pensa che le accuse lo feriranno affatto. In effetti, mostra che ne è così pieno, pensa di poter continuare a fare battute discriminanti e non lo colpisce minimamente.

La cosa particolarmente sconvolgente di tutto questo è che, come altri che sono stati accusati, C.K. ha ovviamente perso il punto e il quadro più ampio qui. Non riesce a vedere oltre se stesso e non ha imparato nessuna delle lezioni morali che dovrebbe avere ormai. Mi viene anche da chiedermi, i comici pensano che l'unico modo per far ridere la gente sia eseguire contenuti razzisti, sessisti e omofobi? C.K., come molti altri comici in questo momento, sembra pensare che la generazione più giovane di questi tempi sia troppo sensibile o forse troppo sveglia. Ma la verità è che la commedia non dovrebbe riguardare l'attacco ai gruppi. In effetti, c'è una buona ondata di comici che sono abbastanza consapevoli di non essere razzisti, sessisti o omofobi nei loro contenuti come Michelle Wolf, John Oliver, Noah Trevor e Ali Wong, solo per citarne alcuni.

Quando Roxane Gay ha scritto la sua opinione sul perché il ritorno di CK fosse problematico, alcune persone hanno pensato che fosse un po' estremo, ma in realtà aveva ragione. Sono fermamente convinto, soprattutto dopo aver ascoltato l'ultimo set di C.K., che MOLTO di più deve essere fatto prima che a qualcuno di questi uomini possa essere permesso di fare ritorno. Quando si parla di quanto tempo dovrebbe volerci per un uomo come Louis C.K. per pagare quello che ha fatto, Gay scrive:


Dovrebbe pagare finché non dimostra una certa comprensione di ciò che ha fatto di sbagliato e dell'entità del danno che ha causato. Dovrebbe tentare di risarcire finanziariamente le sue vittime per tutto il lavoro che non sono riusciti a fare a causa dei suoi sforzi per metterle a tacere. Dovrebbe facilitare il loro ottenimento delle opportunità professionali che avrebbero dovuto sfruttare in tutti questi anni. Dovrebbe finanziare la loro cura della salute mentale fintanto che potrebbero averne bisogno. Dovrebbe donare a organizzazioni senza scopo di lucro che lavorano con quello che ha fatto e perché è stato sbagliato senza scuse, legalese e deviazioni. Ogni autore di molestie e violenze sessuali dovrebbe seguire l'esempio.

Non potrei essere più d'accordo. C.K. non dovrebbe essere consentito su un palco fino a quando tutto ciò non è stato raggiunto o, a questo punto, mai!