Le latine hanno avuto il tasso di disoccupazione più alto quest'anno

latina-disoccupazione-960x686

Foto: Pexel


Gli americani in tutta la nazione sono stati colpiti dalla pandemia, ma latine hanno subito la maggior parte della perdita di posti di lavoro quest'anno. Il Il tasso di disoccupazione di Latina ha raggiunto il 20,2% ad aprile , il che significa che una latina su cinque era disoccupata. Da agosto a settembre, Disoccupazione di Latina è aumentato mensilmente mentre è diminuito per tutti gli altri, e ora è all'11%. Il 19, una redazione senza scopo di lucro e apartitica, ha pubblicato un articolo che trova una correlazione tra l'aumento della disoccupazione tra le latine quest'anno e il crescente interesse a votare alle prossime elezioni.

Tipicamente, Le latine vanno alle urne con tassi inferiori del 14-20%. rispetto alle donne nere o bianche non latine, secondo uno studio di Equis Research. Tra i motivi per cui la pubblicazione ha scoperto perché le latine storicamente non sono state elettori attivi è la loro paura di non comprendere appieno il processo, le barriere linguistiche o la convinzione che il loro voto non faccia davvero la differenza.

Un sondaggio in tre stati principali con una grande popolazione latina - Florida, Texas e Arizona - di Stati Uniti, la più grande organizzazione di difesa latina senza scopo di lucro della nazione, ha scoperto che i problemi relativi alla perdita di posti di lavoro o ai tagli salariali quest'anno sono stati superati Il 60 percento degli intervistati ha maggiori probabilità di votare questo sì R. Hanno anche scoperto che quasi il 60% in tutti e tre gli stati ha affermato che non sarebbe stato in grado di sbarcare il lunario senza sussidi di disoccupazione, ma tra il 45 e il 52% non ha presentato domanda per i sussidi UI, con la maggioranza che crede di non qualificarsi o sono ammissibili.

Secondo un rapporto della Small Business Administration, I latini avviano circa una nuova attività su quattro negli Stati Uniti e le latine ne possiedono circa il 35%.


Le latine sarebbero state colpite in modo sproporzionato da un maggiore sollievo, ha detto a The 19 Orson Aguilar, un preside di UnidosUS. Le latine hanno fatto crescere le loro attività a livelli record e hanno davvero bisogno di quel prestito extra [Programma di protezione dello stipendio], ha aggiunto. Quel controllo di stimolo in più fa molto.

I tre settori che hanno subito la maggiore perdita di posti di lavoro tra febbraio e maggio di quest'anno sono l'ospitalità, la vendita al dettaglio e altri servizi, secondo l'Economic Policy Institute, e quasi la metà di tutti i lavoratori latini sono impiegati in questi tre. Le latine costituiscono quasi il 15% della forza lavoro nel settore alberghiero, il più grande di qualsiasi gruppo. Le latine hanno anche un accesso significativamente inferiore al congedo per malattia retribuito e al lavoro a distanza.

Con così tante latine di tutte le età colpite da questa pandemia, molte donne, specialmente le latine più anziane, stanno pianificando di votare. Secondo il Pew Research Center, trentadue milioni di latini possono votare quest'anno, facendo di noi per la prima volta la più grande minoranza razziale o etnica in un'elezione presidenziale.

Mi ha fatto pensare molto all'importanza di votare, e in particolare alle donne: dobbiamo contare, ha detto Norma Flores, 54 anni, a The 19th. Ha lavorato come server per 20 anni al Fiesta Henderson Hotel and Casino fuori Las Vegas dopo essere immigrata dal Messico ed è stata licenziata ad agosto.

Il giorno in cui la latina si valorizzerà, quel giorno potrà alzare la voce, ha detto.

Articoli Interessanti