Le vittime di sparatorie a El Paso non hanno cercato aiuto medico perché temevano la deportazione

Foto: Unsplash/@Bracht


I nazionalisti bianchi stanno terrorizzando il nostro paese e il presidente Donald Trump non sta facendo nulla per fermarlo. Questi assassini maschi bianchi lo sono mirando al nero e comunità marroni , e nell'ultima sparatoria di massa avvenuta negli Stati Uniti, la sparatoria di El Paso sta colpendo anche la comunità Latinx priva di documenti.

Sabato pomeriggio, un uomo armato di 21 anni ha guidato per nove ore da Dallas, in Texas, a El Paso con l'intenzione di uccidere gli acquirenti di Latinx a Walmart . Almeno l'uomo armato ha ucciso 20 persone e ferite altre 26 . Molti di loro erano Latinx nati negli Stati Uniti e alcuni erano anche cittadini messicani. CNN ha riferito che alcune vittime della sparatoria a El Paso hanno evitato di cercare cure mediche perché temevano che sarebbero state espulse a causa del loro status di irregolari.

È chiaro che ci sono persone che non si stanno unendo alla loro famiglia e che ci sono persone che temono siano ferite che non sono andate in ospedale probabilmente a causa del loro status di immigrata, Juliette Kayyem, ex assistente segretaria del Dipartimento per la sicurezza interna, detto in un'intervista a CNN .


Un'organizzazione si è fatta avanti per aiutare queste persone. L'Hope Border Institute, un'organizzazione con sede a El Paso, ha twittato: Se hai paura di contattare le autorità per quanto riguarda la sparatoria a causa del tuo stato di immigrazione, contatta l'Hope Border Institute e ti aiuteremo.

Emette anche il governo messicano azione legale contro gli Stati Uniti per non aver protetto i cittadini messicani e la comunità messicano-americana dal terrorismo interno. Il segretario agli Affari esteri Marcelo Ebrard ha dichiarato in un video della conferenza stampa, pubblicato su Twitter, che il governo messicano avrebbe cercato un'azione legale, in conformità con il diritto internazionale, contro gli Stati Uniti per il loro ruolo nell'omicidio del popolo messicano.

Il Messico vorrebbe esprimere la sua più profonda condanna e rifiuto di questo atto barbaro in cui sono stati uccisi uomini e donne messicani innocenti, ha detto Ebrard nel video. Siamo indignati. Non sosteniamo la cultura dell'odio.

Ore dopo la sparatoria a El Paso, un altro uomo armato bianco ha sparato e ucciso persone che si stavano radunando in una vivace strada a Dayton, Ohio. Un maschio bianco di 24 anni uccise nove persone e ne ferì altre 27 . La maggior parte delle persone uccise erano di colore. Lo schema qui non è difficile da vedere. È ciò che molti hanno urlato indignati per anni. Sì, questo problema ricade principalmente sui legislatori per riformare l'accesso alle armi per fermare le sparatorie di massa. E, sì, l'odiosa retorica di Trump contro le minoranze sta alimentando il suo razzismo e base nazionalista bianca per causare danni agli altri .

Le celebrità, tra cui Rihanna, John Legend e Cardi B, si sono rivolte ai social media esprimere la loro rabbia verso Trump per non aver posto fine al terrorismo interno.

Uhm... Donald, hai sbagliato a scrivere 'terrorismo'! Rihanna ha detto su Instagram , in risposta al tweet di Trump. Il tuo paese ha subito 2 attacchi terroristici consecutivi, a distanza di ore, lasciando quasi 30 innocenti morti. Questo, pochi giorni dopo l'ennesimo attacco terroristico in California, dove un terrorista è stato in grado di acquistare LEGALMENTE un fucile d'assalto (AK-47) a Las Vegas, quindi guidare per ore fino a un festival gastronomico a Cali lasciando altre 6 persone morte tra cui un neonato ragazzo! Immagina un mondo in cui è più facile ottenere un AK-47 che un visto! Immagina un mondo in cui costruiscono un muro per tenere i terroristi IN AMERICA!!!

L'FBI ha anche rilasciato una dichiarazione in cui afferma che questi ultimi atti di terrorismo interno contro le minoranze può ispirare gli altri a fare lo stesso .

Articoli Interessanti