By Erin Holloway

Il legame tra intelligenza emotiva e leadership forte

Foto: Unsplash/@brookelark


Quando i datori di lavoro promuovono o assumono qualcuno per un ruolo di leadership, di solito cercano qualcuno che sia ben informato, che possa risolvere problemi e implementare soluzioni in modo aggressivo e che abbia una visione per il proprio lavoro. Questi sono tutti buoni indicatori del potenziale di leadership, ma c'è un'altra qualità essenziale che viene spesso trascurata quando si considerano assunzioni o promozioni a ruoli di tipo manageriale, una qualità che spesso distingue un leader di successo da uno senza successo: l'intelligenza emotiva del candidato.

L'intelligenza emotiva consiste in abilità trasversali come consapevolezza di sé, autoregolazione, motivazione, empatia e abilità sociali. Sebbene non avere questi tratti non condanni automaticamente una persona al fallimento come leader, averli aumenta notevolmente le possibilità che quel leader riesca. Daniel Goleman, nel suo libro Intelligenza emotiva: perché può contare più del QI, scrive che, l'autocontrollo emotivo, ritardando la gratificazione e soffocando l'impulsività, è alla base di ogni tipo di realizzazione. Se ti immagini di assumere una posizione di leadership al lavoro un giorno (o se vuoi essere un leader migliore oggi), considera su quale di queste aree potresti lavorare e fai uno sforzo consapevole per migliorare.

Il potere dell'autocoscienza

Foto: Spruzza

Una persona consapevole di sé conosce entrambi i propri punti di forza e di debolezza . Riconoscono ciò che guida le loro emozioni e azioni e riconoscono l'impatto delle loro parole e azioni sugli altri. Essere consapevoli di sé rende una persona più realisticamente sicura, senza diventare prepotente e arrogante. In effetti, li rende anche più propensi ad ascoltare e ascoltare effettivamente ciò che gli altri stanno dicendo.

L'autoregolamentazione crea successo

Foto: Spruzza


Riesci a rimanere concentrato? Questo focus significa sospendere il giudizio finché non si conoscono tutti i fatti. Affrettarsi nelle decisioni porta comunemente a errori, il che ha senso, se si considera quanto sia difficile fare una buona scelta senza la piena conoscenza di una situazione. Avere questo tipo di concentrazione sul presente, sui fatti e non reagire troppo rapidamente, può renderti un leader molto migliore, uno dal cuore aperto e sensibile al bisogno di cambiamento.

Orgoglio nel tuo lavoro

Foto: Pexel

Essere orgogliosi del buon lavoro significa avere una passione per ciò che si fa, che va oltre il denaro e il prestigio. Avere passione spinge le persone a perseguire e raggiungere obiettivi, anche di fronte a enormi ostacoli. Inoltre, se stai lavorando per obiettivi personali sempre più elevati, l'orgoglio per i traguardi raggiunti ogni giorno può armarti contro le flessioni della tua azienda o organizzazione, permettendoti di rimanere positivo e di rimanere impegnato nel compito da svolgere. Potresti non sapere cosa accadrà il mese prossimo, o l'anno prossimo, al lavoro, ma almeno puoi sapere con certezza di aver fatto la tua parte, così come sapevi come fare.

Il valore dell'empatia e delle abilità sociali

Capire cosa provano gli altri e tener conto di questi sentimenti può fare la differenza tra lealtà e caos sul posto di lavoro. I leader empatici, relazionandosi con le persone che lavorano per loro a livello umano, sono in grado di trattenere dipendenti di talento, affrontare meglio i clienti e i dipendenti con problemi e rimanere sensibili ai bisogni di coloro che li circondano, riducendo così la tensione e promuovendo l'armonia .

Avere competenze sociali consente di creare relazioni e reti di business, trovando un terreno comune e costruendo un rapporto con i colleghi. I leader socialmente intelligenti possono creare team che ottengono risultati.

Sebbene nessun tratto, che si tratti di intelligenza, conoscenza, capacità analitiche o intelligenza emotiva, da solo determina se una persona sarà un leader di successo, l'intelligenza emotiva gioca un ruolo importante in tali risultati. Sviluppare le tue antenne EQ può spingerti a raggiungere il tuo potenziale di leadership.

Articoli Interessanti