Riepilogo episodio 7 della seconda stagione di 'Vida': affronta il machismo, il colorismo e tutta l'ipocrisia

Foto: Instagram/vida_starz


In uno dei migliori episodi della seconda stagione di Vida , affrontiamo tutto, dal maschilismo (e l'ipocrisia delle opinioni degli uomini su come le donne usano i loro corpi), al colorismo all'interno della comunità Latinx , insicurezza abitativa e (come al solito) lotta alla gentrificazione. Cominciamo!

Mari e gli effetti domino del machismo

L'episodio 7 inizia senza con un pugno, letteralmente. Johnny sta lavorando a un'auto quando riceve un messaggio contenente un determinato video. Sai, quella che Tlaloc ha preso di Mari senza il suo permesso? Con quella che è stata davvero una delle migliori sequenze mai viste nello show, Johnny si dirige verso Tlaloc (che è in giro con alcune persone in un parco) e continua a timbrarlo più e più volte. Non sono esattamente una persona violenta, ma non mentirò. È stato soddisfacente vedere Tlaloc affrontare finalmente alcune conseguenze per le sue azioni pessime.

Sfortunatamente, ogni azione ha una reazione. Innanzitutto, Mari fa visita a Tlaloc che sostanzialmente le dice che sono finiti a causa del pestaggio. Successivamente, Mari affronta Johnny, ma vengono accidentalmente ascoltati dal padre. Chiede di sapere di quale video stanno discutendo e alla fine Johnny glielo mostra. Sebbene Mari sia stata una figlia straordinaria per suo padre, non solo restando a casa ma dedicando del tempo a prendersi cura di lui, lui le dice che ora lo disgusta per quello che ha fatto. Torniamo indietro per un secondo: Johnny ha messo incinta la sua fidanzata e poi l'ha lasciata per scopare la sua ex, e sta ancora bene a casa. Ma Mari è stata registrata senza il suo consenso e si è vergognata di una troia e poi è stata cacciata di casa? Devo amare il machismo.


Fortunatamente, Emma scopre l'insicurezza abitativa di Mari (ha cercato di stare con Yoli ma ha anche problemi abitativi) e decide di lasciarla stare con lei. Probabilmente è perché lei sa cosa vuol dire essere cacciata di casa, ma in ogni caso, una mossa solida da parte di Emma.

La vendetta di Lyn e la lotta continua

Nel frattempo, Lyn sta lottando senza Emma in giro. Va a trovare Doña Lupe per avere informazioni su dove è andata sua sorella. Lupe le consiglia di lasciar stare Emma e che Lyn ha bisogno di cambiare melodia perché al momento non funziona per lei. Lyn si ritira invece nell'appartamento del suo nuovo migliore amico Marcos e continua a farsi fottere di merda mentre si sfogano della vita.

Cominciano ad avere una discussione sul colorismo all'interno delle comunità Latinx (come sua zia lo odiava per essere di più bruna ) e finisce per tirare fuori il modo in cui la zia è stata rifiutata da un ragazzo su un'app di appuntamenti che ha detto che gli piacevano solo le donne bianche o dalla pelle chiara. E chi risulta essere se non Nelson the Neighborhood Gentifier? Lyn e Marcos mettono insieme lo schema perfetto: creano una finta ragazza bianca su Instagram per convincerlo a incriminarsi. Abbraccia immediatamente e sono benedetti con una foto del cazzo. Lyn finisce per intonacare le foto di Nelson con gli screenshot della falsa app di appuntamenti per mostrarlo come il brivido che è. La vendetta è un piatto che va servito con un lato di vergogna pubblica.

Lyn finalmente vede di nuovo Emma entro la fine dell'episodio, ma scopre che Emma praticamente non le parlerà e sta trattando Mari meglio di lei. Decide di seguire il consiglio di Doña Lupe e fa un bagno rituale in cui dovrebbe parlare con uno specchio e poi frantumarlo (senza guardare i frammenti). Ma lo fa, il che dovrebbe significare che è intrappolata in lei sporcizia per sempre. Questo se credi in quel genere di cose, però.

Emma ed Eddy si scontrano ancora


A causa delle nuove difficoltà finanziarie di Emma ( Lyn ha un debito di 14.000 dollari ), decide di prendere in affitto il muro del suo edificio come spazio pubblicitario, nonostante il muro abbia un murale che la ritrae come una specie dirivoluzionario(tra l'altro). Eddy non lo sentirà, ma Emma è pronta a metterla al suo posto. È difficile da guardare e anche Nico si sente male per l'intera faccenda. Più tardi, Nico trova persino un Eddy molto ubriaco e depresso che tenta di guidare ubriaco ma riesce a portarle via le chiavi. Dovremo vedere se Emma finisce per affittare lo spazio o meno, ma anche se lo fa, potremmo biasimarla?

Note finali

- Johnny che chiama Tlaloc Sideshow Bob è stato un momento pazzesco d'oro.

Insicurezza abitativa è un problema molto reale che molte persone devono affrontare, ma molti altri non si rendono conto di quanto facilmente si possa diventare senzatetto. Anche se Mari è in grado di fare affidamento sulla gentilezza di Emma in questo caso, avrebbe potuto facilmente andare in un altro modo. Avrebbe potuto finire per strada, più suscettibile alla violenza, persino alla tratta. Apprezzali per aver inserito questa trama.

– Marcos parla dei suoi tia il colorismo e l'idea che noi come persone latine (soprattutto quelli di noi con radici più indigene o africane) ne hanno bisogno migliorare la gara /migliorare la razza è un problema importante che la maggior parte di noi incontra prima o poi. Inoltre, apprezza Saracho per aver incluso questo problema comune ed estremamente problematico in questo episodio.

Visualizza questo post su Instagram

Adoriamo vedere quei sorrisi. #LifeSTARZ

Un post condiviso da Vita (@vida_starz) il 29 aprile 2020 alle 12:00 PDT