By Erin Holloway

Il punto di vista di Lola: come affrontare il blues del ritorno a scuola

torna a scuola Lola

Foto: Per gentile concessione di Lola Montilla


La scuola è appena iniziata, quindi voglio iniziare il mio blog questa settimana con un flashback alle elementari. Allora non vedevi l'ora di andare a scuola, tremolando a letto la sera prima per l'eccitazione. Vedrai i tuoi amici, e per non parlare di tutti i nuovi amici che farai, oh e il tuo insegnante preferito, e lezione di arte! L'odore di matite e pastelli appena affilati mi trasporterebbe in un altro mondo. Chi non sarebbe entusiasta?

Avanti veloce al giorno attuale. Trema a letto perché ti sei abituato ad andare a dormire alle 2:00 durante l'estate e la melatonina non sta facendo il suo lavoro. Vedrai i tuoi compagni di classe e il tuo gruppo ristretto di migliori amiche e ti chiederai quanto sarà estremamente difficile interagire con un essere umano assolutamente sconosciuto che chiamano un principiante. Oh, e quell'insegnante di cui hai paura, e tutto il lavoro, per non parlare del libro di lettura estivo che non hai finito e dei 100 problemi di matematica che ti sono stati dati per le esercitazioni estive che non hai nemmeno toccato. Seriamente, non è divertente!

Foto: Per gentile concessione di Lola Montilla

Il tempo ci cambia drasticamente e sto solo cercando di scoprire dove è avvenuto quel cambiamento. È stato quando abbiamo iniziato a ottenere più lavoro che abbiamo iniziato a temere la scuola? O è stato quando abbiamo iniziato a diventare più vulnerabili all'essere più grandi e al giudizio (e abbiamo costruito muri per proteggerci anche dal giudizio?) Penso che la scuola dovrebbe essere una bellissima esperienza! Il liceo dovrebbe essere un rifugio sicuro in cui determiniamo cosa ci piace e cosa non ci piace e in cosa possiamo migliorare. Dovrebbe fornirci lo spazio per crescere con fiducia, navigando tra tentativi ed errori, non perfezione o fallimento. Purtroppo, cercando più crediti, corsi AP, attività extracurriculari con il mero obiettivo di aumentare le nostre trascrizioni non lo consente davvero.


Voglio essere in grado di cambiare quella mentalità, non solo negli altri ma anche in me stesso. Perché io, così come un intero gruppo di altri adolescenti, sono colpevole di Oh mio Dio, la scuola può essere più noiosa?! o quanti giorni mancano all'estate? mentalità. È del tutto normale. Penso che invece dovremmo guardare avanti alla scuola e all'apprendimento. Le nostre lezioni non dovrebbero bruciarci e farci dormire privati! Dovrebbero farci desiderare di saperne di più ed esplorare altri argomenti correlati, ma siamo così bloccati nella scatola e nella stessa mentalità che ci ha reso incapaci di goderci l'apprendimento.

Il mio obiettivo quest'anno è realizzarlo: lasciare spazio per esplorare le mie passioni tra matematica SAT e biologia universitaria, lasciare che la mia scrittura mi porti lontano dall'inglese AP e dal francese di terzo livello. Spero di migliorare la mia pianificazione della carriera tra saggi ed esami. E se la campanella non suona abbastanza forte da farmi uscire dai miei sogni ad occhi aperti, spero di permettere all'odore del mio nuovo materiale scolastico di riportarmi dalla bambina in uniforme con un grande fiocco tra i capelli, e goditi, per un secondo, l'ora e il luogo in cui mi trovo.