By Erin Holloway

Il punto di vista di Lola: Porto Rico ha ancora bisogno di aiuto per la ricostruzione

Lola

Foto: Per gentile concessione di Lola Montilla


Infine! Posso inviare il mio P.O.V per questa settimana! Sono state un paio di settimane molto difficili per Porto Rico e per me. Il l'isola sta cambiando e cambiando e non necessariamente per il meglio. Sì, ci sono stati alcuni progressi per quanto riguarda la ricostruzione e la cura dei detriti, ma stiamo ancora aspettando che le nostre vite si normalizzino di nuovo.

Questa settimana ho ricominciato la scuola, solo fino a metà giornata almeno. Ma la situazione nella scuola è ancora critica, non c'è elettricità o acqua, quindi stiamo funzionando con una centrale elettrica e un serbatoio d'acqua. L'inizio della scuola non è stata la parte più difficile. A causa della situazione nell'isola, aziende e posti di lavoro sono stati distrutti, così come le case. Alcune persone se la cavano ricominciando da capo qui a Porto Rico, e altre devono andarsene perché la situazione è troppo grave. Mio padre è attualmente in viaggio per lavoro e va avanti e indietro per circa 3-6 mesi, o fino a quando la situazione non si normalizzerà a casa. Penso tutti sanno quanto sono vicino a mio padre e quanto sia straziante doverlo dire addio e non sapere quando tornerà a Porto Rico. Ora invece di uscire il venerdì sera, io e mia madre siamo rannicchiate nello stesso letto prima del solito aspettando che la notte trascorra più velocemente. Alcuni dei miei amici più cari hanno iniziato a trasferirsi per continuare la loro vita scolastica negli Stati Uniti e trovare casa fuori Porto Rico perché la loro è in condizioni terribili.

Quando vedo queste persone partire e trovare nuovi modi di vivere al di fuori di Porto Rico, mi sento così triste che non c'è molto che posso fare per cambiare la situazione attuale. Sì, possiamo donare e fare volontariato, ma questo non ricostruirà una famiglia o un'azienda dopo che è stata distrutta. Mi piacerebbe essere più pratico ed essere in grado di sistemare tutto e riportare la mia vita a com'era prima, ma ci vorrà molto tempo prima di allora. Non voglio nemmeno entrare in casa mia ultimamente perché non è il posto sempre fresco e ordinato che ricordo, è un work in progress, con secchi e asciugamani per terra per raccogliere l'acqua che cade dal soffitto e non posso stare a vedere la mia casa per sempre essere distrutta.


A poco a poco le nostre vite inizieranno a tornare al loro posto, ma avevo bisogno di riferire sulla situazione attuale per me e non fraintendermi: sono molto grato per quello che ho e per dove mi trovo attualmente. Ce ne sono tanti altri la cui situazione è molto peggiore della mia; non hanno una casa, non hanno cibo a sufficienza, né acqua né lavoro a cui tornare. Abbiamo bisogno di aiuto , e dobbiamo creare consapevolezza sulla situazione a Porto Rico perché un paio di condivisioni su Facebook e reazioni tristi su un post non funzioneranno. Siamo forti e ci rialzeremo, ci dà solo gli strumenti adeguati per farlo. Stava andando a bisogno di più di asciugamani di carta per farlo . Ehm.

Articoli Interessanti