L'industria messicana dell'avocado si trova di fronte all'acquisizione del cartello

L

Foto: Unsplash/@nurafnisetiyaningrum


L'amore e l'ossessione dell'America per gli avocado ha letteralmente fatto aumentare la violenza in Messico mentre i cartelli lottano per trarre profitto dall'industria multimiliardaria. Il gruppo criminale Viagra ha ripulito la foresta a Michoacan per avviare una nuova operazione per coltivare avocado (oro verde tra i locali) poiché la lotta alla violenza della droga ha portato i cartelli a cercare altre strade per il denaro, il Los Angeles Times rapporti.

Ma non sono gli unici, dozzine di gruppi criminali stanno combattendo per il controllo del business dell'avocado dentro e intorno a Uruapan, la seconda città più grande del Michoacan, inseguendo i proprietari di frutteti, i lavoratori e i camionisti che lo portano negli Stati Uniti.

A causa della sua altitudine, clima e ricco suolo vulcanico, Michoacan è l'ideale per gli avocado ed è l'UNICA statistica nel paese autorizzata a vendere negli Stati Uniti, che avevano vietato gli avocado dal Messico fino al 1997 per evitare il trasferimento di parassiti negli Stati Uniti. Per questo motivo, ha portato cartelli tra cui Jalisco New Generation e Viagras a combattere per il controllo del commercio con lavoratori, ufficiali e chiunque altro coinvolto nel business dell'avocado alla loro mercé, a volte a costo della loro vita.

La minaccia è costante e da tutte le parti, Jose Maria Ayala Montero, che lavora per un'associazione di categoria che ha formato un proprio esercito di vigilanti per proteggere i coltivatori, ha detto al L.A. Times .


Il Cartello di Jalisco Nuova Generazione (Cartello di Jalisco Nuova Generazione ), la Nueva Familia Michoacana (che include il Viagra), il cartello di Tepalcatepec e il cartello di Zicuirán sono tutti coinvolti in questa ondata di attività criminali in questo settore, secondo il procuratore generale di Michoacán.

Ma il Viagra ha preso il controllo della foresta nel marzo di quest'anno, annunciando una tassa sui residenti che possedevano alberi di avocado e addebitando una tassa per la protezione mentre Jalisco New Generation combatteva per quella terra, il L.A. Times rapporti.

Sebbene questa violenza contro i coltivatori di avocado della zona non sia necessariamente nuova, la situazione è peggiorata quando nell'agosto di quest'anno il team di ispettori del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti è stato minacciato a Ziracuaretiro, a ovest di Uruapan e il programma di ispezione dell'avocado è stato temporaneamente sospeso in quella città , i rapporti di pubblicazione. L'agenzia non ha specificato cosa sia successo, ma è stato riferito che un ispettore era stato sequestrato d'auto e dopo che un gruppo di dipendenti ha annullato la certificazione di una fattoria sono stati oggetto di tattiche intimidatorie.

Tra il 2001 e il 2018, media annuale Il consumo di avocado negli Stati Uniti è aumentato da 2 libbre a persona a quasi 7,5 libbre e Michoacán produce oltre L'80% degli avocado messicani con un valore annuo di 2,4 miliardi di dollari . La superficie dedicata alle piantagioni di avocado è aumentata del 200 per cento, riferisce El País, e nel bel mezzo della battaglia per la terra tra proprietari di frutteti e cartelli sono i lavoratori.


Mayco Ceja ha detto che la sua squadra di dozzine di uomini che raccolgono la frutta è stata convocata in una fattoria che si è rivelata essere gestita da membri di una gang, riporta il LA Times. Sono venuti verso di noi con le pistole, ha detto. Ci hanno costretto a scegliere per sette ore e non ci hanno pagato.

Nell'agosto di quest'anno, 19 persone sono state massacrate a Uruapan, alcuni corpi sono stati appesi a un cavalcavia e altri sono stati hackerati o scaricati vicino alla strada – sul cavalcavia, si leggeva uno striscione Sii un patriota, uccidi un Viagra , rapporti di CTV News.

I produttori hanno unito le forze con l'associazione locale del commercio di avocado per armare le proprie forze di polizia civile e hanno costruito torri di guardia agli ingressi di ogni città. L'idea di chiudere non è un'opzione in quanto l'industria dell'avocado ha aiutato parti del Messico occidentale a uscire dalla povertà nell'ultimo decennio, riferisce CTV News.

Questo ha preoccupato tutti, ha detto il sindaco Jose Rodriguez Baca a CTV News. Se ci chiudessero la porta negli Stati Uniti, tutto crollerebbe.

Articoli Interessanti