Minore ammette di omicidio colposo da parte di un veicolo nell'incidente di Monique Munoz a Los Angeles

Monique-Munoz-adolescente accusata

Foto: Twitter/@aamber_nicolee/Instagram @jameskhuri


Monique Munoz è stata uccisa in un incidente d'auto il 17 febbraio dopo che un adolescente alla guida di una Lamborghini a 120 mph si è schiantato contro la sua Lexus su Olympic/Overland a West Los Angeles. Il Denunciato il 17enne mercoledì secondo l'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Los Angeles dopo che le sue indagini sono state completate, ha riferito ABC News. L'ufficio afferma di non poter rilasciare quali sono le accuse fino a quando l'adolescente non sarà stato accusato, previsto per il 23 aprile presso il tribunale per i minorenni. L'adolescente è il figlio del milionario di Beverly Hills James Khuri ed è stato accusato di omicidio stradale il 23 febbraio secondo il dipartimento di polizia di Los Angeles, ma all'epoca non è stato accusato.

Riteniamo che sia il primo passo verso la giustizia per Monique, ha detto ad ABC News la cugina di Muñoz, Stephanie Crespin. È un passo molto preciso e siamo stati felici di avere archiviato queste accuse.

La sorella di Munoz, Amber Nicole, ha condiviso su Twitter che il minore si nasconde dietro i soldi di papà e che è un individuo ricco e viziato. La famiglia continua a cercare giustizia tra le accuse secondo cui Khuri avrebbe tentato di usare i suoi soldi e i suoi privilegi per impedire che la storia venisse fuori. Dopo che i sostenitori hanno trovato l'Instagram di Khuri e hanno chiesto giustizia, ha smesso di commentare e alla fine ha rilasciato una dichiarazione il 10 marzo:

Sono consapevole che il tempo impiegato per comunicarlo ha causato ulteriore dolore a tutte le persone colpite. Sapendo che questo non gli renderà mai giustizia la famiglia di Monique Munoz Voglio scusarmi con la famiglia Munoz per la tragica perdita della figlia. Non ci sono parole che posso dire per alleviare il dolore che stai vivendo. E mi rendo conto che nessuna delle mie parole o azioni sarà in grado di riportare indietro tua figlia. Tuttavia, voglio offrire il mio supporto in qualsiasi modo mi permetterai. Io e la mia famiglia preghiamo per la famiglia Munoz.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da James Khuri (@jameskhuri)


la madre di Munoz, Carol Cardona, ha detto LA Taco che sognava di diventare moglie e mamma e un giorno comprare la propria casa. Il 32enne di Hawthorne aveva appena iniziato a lavorare presso l'UCLA Health come assistente amministrativo nel dipartimento di oncologia di Beverly Hills e aveva intenzione di frequentare la facoltà di legge.

Non vogliamo che questo sia nascosto sotto il tappeto, ha detto Crespin a ABC News. Non vogliamo che venga ignorato e abbiamo davvero sentito che dipende da noi che prendiamo posizione, da noi che abbiamo una presenza e pretendiamo responsabilità.

La famiglia ha in programma una manifestazione sabato 10 aprile per chiedere al procuratore distrettuale di accusare l'adolescente come adulto.

Sappiamo che questo è solo l'inizio e in realtà il nostro obiettivo è la giustizia e questo arriva con una condanna e una sentenza che riflettono Monique è stata uccisa quel giorno, ha detto Crespin.

AGGIORNAMENTO, 26 aprile 2021

Il minore è stato ammesso per omicidio colposo ed è stato rinviato agli arresti domiciliari e in attesa della condanna indosserà un monitor per le caviglie. Dovrebbe tornare in tribunale il 30 giugno per un'udienza di definizione delle disposizioni. Procuratore distrettuale della contea di Los Angeles George Gascón ha detto alla ABC che non lo proverà da adulto perché il cervello umano non è completamente sviluppato fino a quando non avremo circa 20 anni.

Quello che vogliamo, per quanto riguarda la giustizia, vogliamo che vada in prigione e capisca le conseguenze delle sue azioni, suo zio, ha detto Richard Cartier, fuori dal tribunale venerdì. Voglio che suo padre senta suo figlio scomparso da anni, perché Monique se n'è andata per sempre.