Mishel Prada si rende conto di interpretare una donna queer latina in 'Vida'

Mishel Prada si apre sul ruolo di una donna omosessuale di Latinx

Foto: Per gentile concessione di STARZ


Mishel Prada sa quanto siano rari i ruoli come Emma, ​​il suo personaggio nel nuovo show di Starz Vita sono. Interpretare una moderna Latinx, donna queer in televisione, non è solo una responsabilità, ma un po' un miracolo. All'inizio di quest'anno, il Rapporto sulla diversità di Hollywood è stato rilasciato e ha notato che nei film, la rappresentazione di Latinx è inferiore al 3% di tutti i ruoli parlanti e, sebbene la televisione sia leggermente migliore al 6%, non è ancora lontana dal riflettere la popolazione Latinx in generale, che attualmente supera il 25% degli americani. E questo senza contare i ruoli Latinx per LGBTQ e attori non binari, qualcosa che, posso riferire felicemente, non manca Vita .

Emma è la maggiore di due sorelle che torna a casa a Boyle Heights, una comunità in gran parte di immigrati a Los Angeles, per seppellire la madre. Dire che ha avuto una relazione complicata con sua madre, sarebbe minimizzare la loro relazione di chilometri. Emma è lì per gestire gli affari di sua madre e tornare a Chicago, e basta. Poi, scopre che sua madre aveva un segreto, era queer, proprio come Emma, ​​il che fa mettere Emma in dubbio tutto ciò che pensava di sapere ed essere costretta a prendere decisioni per il suo futuro.

Ci siamo seduti con Mishel in una recente giornata stampa a Los Angeles per saperne di più Vita (che va in onda su STARZ domenica 6 maggio), lavorando a uno spettacolo completamente Latinx e come spera che lo spettacolo sia un inizio di conversazione.

Il profilo di Mishel Prada sul suo ruolo in

Mishel Prada, Melissa Barrera e Ser Anzoategui. Per gentile concessione di STARZ.

Il profilo di Mishel Prada sul suo ruolo in

Mishel Prada. Per gentile concessione di STARZ.

HipLatina: Voglio sapere, qual è stata la prima cosa che hai fatto quando hai letto la sceneggiatura e l'hai vista?


Mishel Prada: Davvero spaventato. È stato davvero molto leggere un personaggio come Emma e pensare, non so se posso farlo. Quello con cui ho iniziato era essere tipo, ok, se è lei il modo in cui si presenta, ed è così forte e protetta, cosa c'è lì dentro che ha bisogno di questo tipo di muri per proteggersi? Ho iniziato con quell'inizio, parte centrale, che è Emma come una piccola ragazza e cosa le è successo e cosa è così delicato e così fragile che ha bisogno di quei muri per proteggerlo. Ho iniziato dall'interno verso l'esterno e si è presentato sul set il primo giorno dicendo, Oh mio Dio, non so se ho lei. Ma ci sto provando. E ad un certo punto scatta e tu sei tipo, Oh, sì. Ho capito.

HipLatina: È stato fantastico vedere tutti i nomi latini...

Mishel Prada: Lo so!

HipLatina: uno showrunner con un nome latino. Non lo vedi molto spesso.

Mishel Prada: No.

HipLatina: Com'è stato lavorare in quell'ambiente? È raro; è triste, ma è raro.

Mishel Prada: È molto raro. Devo onorare Tanya Saracho per aver mantenuto quella visione. Con il nostro cast, l'intero cast è essenzialmente composto da volti nuovi, ed è davvero raro perché tutti vogliono un nome importante. Era appena pronta, voglio i migliori attori per il ruolo. È stato fantastico. Enormi complimenti anche a Starz per aver detto di sì. Con lo spettacolo vediamo davvero cosa si può crearese ci metti i fondi adeguati dietro e il supporto adeguato dietro di esso. Abbiamo l'opportunità di creare qualcosa di veramente speciale. Tutto questo, insieme, è stato fantastico, e poi presentarsi sul set e fare il pieno di Latinx con il churro e l'uomo elote. C'era una scorciatoia che non devi più spiegare e sembrava una famiglia. E con così tante donne sul set, specialmente con la natura sessuale di alcune scene, ti sei sentito così supportato e fantastico. Questo è il mio primo programma TV, quindi non ho nulla con cui confrontarlo, ma sento che è piuttosto speciale e sorprendente.

HipLatina: Volevo chiedere un po' a riguardo perché c'è molta conversazione sullo sguardo maschile contro lo sguardo femminile. Quando stavo guardando lo spettacolo, non ho controllato chi dirigesse cosa, ma ogni scena – che fossero le due donne che facevano sesso o una coppia eterosessuale che faceva sesso, anche le riprese di nudo – era comunque sensuale ma….

Mishel Prada: È una voce diversa.

HipLatina: Lo senti.

Mishel Prada: Lo so, non è così interessante? Come quelle sfumature si costruiscono su qualcosa che è diverso da quello che abbiamo visto e come, se creiamo spazio per più voci, crea semplicemente qualcosa che è più interessante e stratificato, e non toglie ciò che è già qui, aggiunge solo ad esso. Tanya (Saracho) era sul set ogni singolo giorno. Le sue impronte sono dappertutto. Ci ha chiesto di fidarci di lei quando si trattava di molte di quelle scene e ci ha davvero protetti. Dimostra che, al contrario di sentirti sfruttato, quando sei protetto ti senti anche più in grado di andare lì come attore e di non vergognarti di nulla, di avere potere sui nostri corpi.


HipLatina: Il che è interessante perché questo è uno spettacolo molto Latinx. Se non dovessi chiamarlo [così] saremmo soggetti a più stereotipi, ma questo è uno spettacolo Latinx che gli consente di abbracciare maggiormente identità, sessualità diverse, cose che la nostra cultura è molto contraria. Quando hai visto alcune di queste scene recitare, o c'eri, c'è stato qualche momento di potenziamento nella tua testa? Penso a cosa direbbe la mia abuelita.

Mishel Prada: Mentirei se dicessi che non ci ho pensato un po'. Vengo da una famiglia molto conservatrice, ma so che questo è importante e personalmente non provo vergogna dentro di me. Alla fine devi rispettare ciò che senti. È un allontanamento da ciò che normalmente vediamo all'interno della comunità Latinx rappresentata. Allo stesso modo in cui siamo entusiasti che le comunità non latine vedano e normalizzino ciò che sta accadendo, anche all'interno della comunità latina creando esposizione e rappresentazione che normalizzano l'amore come amore e non sentendo di dover dipingere la vergogna l'uno sull'altro perché ciò che ? Perché ci sono tradizioni davvero belle, ma ce ne sono alcune a cui ci aggrappiamo solo per creare un noi contro di loro. Siamo molto più forti insieme, quindi perché no? È già abbastanza difficile mentre sta attraversando la vita. Perché creare un altro modo come comunità Latinx per dividerci? Va tutto bene. Mentre vediamo le generazioni che vanno avanti, vediamo molto di più di questa inclusione.

HipLatina: Sei cresciuto in Florida?

Mishel Prada: Miami.

HipLatina: Allora, come ci si sente ad essere in uno spettacolo così incentrato su L.A. e hai notato delle somiglianze?

Mishel Prada: Sì, 100%. Penso che sia qualcosa di davvero interessante perché sono cresciuto a Hialeah, che è una parte di Miami che non è Will Smith sulla spiaggia con i bikini.

HipLatina: Sono stato a Miami molte volte e le persone di Hialeah sono così orgogliose di essere di lì! Mishel Prada: La maggior parte delle persone parla spagnolo. Vai in negozio e nessuno parla inglese. Ho commesso l'errore di pensare che il resto degli Stati Uniti fosse come Hialeah; non lo è. Non ho viaggiato fino all'età di 17, 18 anni, fuori Miami. Ho passato un periodo davvero difficile quando mi sono trasferito per la prima volta a Los Angeles. Il mio primo vero posto in cui ero tipo, Oh, ho capito. Mi piace che Los Angeles trascorresse del tempo nell'East Side e vivesse lì. Lo adoro davvero e scendo molto in Messico. Posso sentirlo nel mio sangue, riportarlo indietro. L.A. è molte più cose di quelle che abbiamo visto in TV.

HipLatina: Lo trovo interessante perché quando parlo con le mie amiche ci relazioniamo molto a quando te ne vai, perdi un po' della tua latinità, ma è una scelta, ti allontani. Ci vuole tornare per iniziare ad abbracciare e rendersi conto che questo è quello che sei. Scopri che ti è successo?


Mishel Prada: Cento per cento. È una cosa così comune all'interno della comunità Latinx. Vai ad assimilarti a quest'altra cultura, e forse c'è una parte di te che pensa, Oh, beh, me ne sono tirato fuori. O non sono più così. Sono più mondano. Ma poi torni indietro e dici, No, amico, è parte di me. E quanto sia importante e abbracciare tutto ciò perché è ciò che ci rende speciali, per mantenere davvero le nostre tradizioni e le nostre culture.

Mishel Prada. Per gentile concessione di STARZ.

HipLatina: Il che porta alla conversazione sulla gentrificazione/gentrificazione. Ci sono due aspetti di quella storia in cui migliorando noi stessi si potrebbe migliorare la comunità, ma allo stesso tempo si desidera mantenere quei legami culturali e non sostituire coloro che erano già nella comunità. Vida fa quelle domande e non dà una risposta su quale sia meglio. Hai qualche opinione?

Mishel Prada: Parte del potere che ha lo spettacolo è creare conversazioni e, si spera, le persone lo guarderanno e creeranno conversazioni e, si spera, idee per se stesse. Perché se no allora siamo anti-a vicenda; Tu sei questo. Tu sei quello. Ma c'è sempre quel terreno grigio e capire come iniziare a parlarne; iniziamo a parlarci, e magari possiamo cercare di trovare modi per capirci e prenderci cura gli uni degli altri perché le persone vengono sfollate. Molte volte queste persone non si trasferiranno solo in un nuovo quartiere, alcuni di loro finiranno senza casa e noi come cittadini del mondo dobbiamo iniziare nei nostri quartieri ed essere un po' più consapevoli di quali sono le ramificazioni di Oh, mi piace questa caffetteria. Siamo consapevoli di quale sia l'intero quadro? E come possiamo prenderci cura l'uno dell'altro? Per quanto riguarda lo spettacolo, è qualcosa a cui speriamo davvero di non rispondere, ma di creare la conversazione e rendere le persone consapevoli di ciò che sta accadendo perché molte persone non lo fanno.