Naomi Osaka è la prima donna haitiana e giapponese ad essere sulla copertina del numero di costumi da bagno di Sports Illustrated

Naomi Osaka Sports Illustrated

Foto: Sports Illustrated Swimsuit Issue


Naomi Osaka ha fatto notizia a maggio di quest'anno quando si è ritirata dagli Open di Francia a causa dell'ansia, condividendo di aver sofferto lunghi periodi di depressione. Osaka, 23 anni, è nata in Giappone da a Haitiano padre e madre giapponese, si è trasferito con la sua famiglia negli Stati Uniti all'età di 3 anni e ora ne ha quattro Campione del Grande Slam fatto storia. La tennista numero 2 al mondo è ora la prima donna haitiana e la prima giapponese ad essere sulla copertina del Sport Illustrated, Osaka condiviso con orgoglio su Twitter. Osaka, insieme al rapper Megan Thee Stallion e all'attrice di Pose Leyna Bloom, sono stati fotografati da Yu Tsai per il numero di Swimsuit.

Sono così orgogliosa di essere la prima donna giapponese e haitiana ad abbellire una delle copertine. Sento che quel background multiculturale è presente in tutte le cose che faccio. Cerco di incorporarlo in tutto, quindi spero che tu lo veda, ha detto Osaka a Sports Illustrated Swimsuit. I miei ricordi [della rivista] in qualche modo coinvolgono le persone che sono cresciuto ammirando, quindi ricordo il numero di Tyra Banks, ricordo quello di Beyonce. Il solo fatto di crescere e guardare così tante donne incredibili abbellire questa copertina, per me sembra un sogno.

È stata riconosciuta da Sports Illustrated in passato dopo essere stata nominata Sports Illustrated Sportsperson of the Year 2020 per il suo attivismo per la salute mentale. È stata anche recentemente riconosciuta come la migliore atleta femminile agli ESPY 2021 e rappresenterà il Team Japan ai Giochi di Tokyo alla fine di questo mese. Inoltre, non è sola in questo momento storico poiché Megan Thee Stallion è il primo rapper ad essere sulla copertina di SI e Bloom è il primo modello di copertina transgender. Osaka è anche la prima atleta nera ad essere sulla copertina del numero e ha condiviso che la sua identità è intessuta in tutto il lavoro che fa.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sports Illustrated Swimsuit (@si_swimsuit)


Sento che quel background multiculturale è presente in tutte le cose che faccio. Cerco di incorporarlo in tutto, quindi spero che lo vedrai, ha detto a SI. Si è anche aperta su ciò che avrebbe condiviso con il suo io più giovane: mi dicevo semplicemente di fidarmi del processo e di non confrontarmi con le altre persone. È più o meno quello che cerco di fare sul campo da tennis.

Continua a utilizzare la sua piattaforma per difendere la salute mentale e il redattore capo di SI Swimsuit MJ Day ha riconosciuto che dicendo che celebrano la sua passione, forza e potere orientati a rompere costantemente le barriere quando si tratta di uguaglianza, giustizia sociale e salute mentale .

Articoli Interessanti