By Erin Holloway

Oltre $ 80.000 raccolti per un venditore di cibo che ha avuto i suoi soldi presi dalla polizia

venditore di cibo

Foto: Facebook/mexicanvines

Da quando è stato pubblicato un video sui social media di un venditore di cibo senza licenza a cui è stato dato un biglietto e il suo denaro sequestrato dalla polizia dell'UC Berkeley è diventato virale, c'è stata una massiccia protesta pubblica.


Nel video, girato da Martin Flores, puoi vedere il venditore di hot dog Juan, in piedi mentre l'ufficiale, Sean Aranas, fruga nel portafoglio di Juan, dicendo che questa è legge e ordine in azione. Flores ribatte Aranas dicendo di no, non sta aggiungendo che vede le persone bere apertamente senza essere molestato dalle forze dell'ordine.

Dall'evento, Flores ha istituito a Pagina GoFundMe per supportare Juan con l'obiettivo di raggiungere $ 10k . In meno di una settimana la pagina ha raccolto oltre $ 80.000 per Juan e altri venditori che sono stati derubati della loro vita duramente guadagnata attraverso le citazioni e la rimozione dei loro carrelli.

In un'intervista con la NBC, Flores ha castigato le azioni dell'ufficiale di polizia. Non c'era alcuna preoccupazione per altre violazioni in corso intorno a quella comunità. Aveva uno scopo: per molestare e prendere di mira questo venditore ambulante . E sfortunatamente questa è una realtà che i nostri fornitori devono affrontare.


Flores sta lavorando a qualcosa. I venditori ambulanti continuano a essere oggetto di molestie. Proprio lo scorso luglio, l'argentino Carlos Hakas spinto sopra il carrello di un elotero di Los Angeles, Benjamin Ramirez . In effetti, Los Angeles è l'unica major Città degli Stati Uniti dove la vendita ambulante è illegale – mettendo a rischio il sostentamento e la sicurezza delle persone.

Quanto all'addetto all'emissione del biglietto, a è circolata la petizione rimuoverlo dall'UCPD. La petizione afferma che Aranas ha avuto più incontri contro la comunità minoritaria dell'UC Berkeley. Sull'accaduto è stata aperta anche un'inchiesta.