By Erin Holloway

Perché dobbiamo porre fine alle aspettative malsane poste sulle latine

Aspettative della famiglia Latinx

Foto: Unsplash/Abe Camacho


Man mano che il mondo diventa sempre più trasparente e quando iniziamo a condividere le lotte che abbiamo affrontato crescendo, sia dal mondo che ci circonda sia a un livello più intimo, riconosciamo gli stessi temi di dinamiche familiari malsane che molti di noi hanno sperimentato. Attraverso questa consapevolezza, riconosciamo anche che l'oppressione è venuta dalle società in cui siamo cresciuti e dalle nostre stesse famiglie. Frequentemente, aspre critiche e opinioni indesiderate proveniva dalle donne della nostra famiglia. Sebbene la loro intenzione fosse spesso quella di guidarci nella giusta direzione, ciò che invece hanno fatto è stata vergognarci, abusarci e talvolta persino costringerci a vivere vite non destinate a noi.

Crescere a Latina significava aderire non solo alle tradizioni religiose e alle aspettative della società, ma significava anche arrendersi alla pressione incessante dei membri della famiglia per essere un prototipo di ciò che consideravano bello e di successo. E se non abbiamo soddisfatto le loro aspettative, significava essere esposti a un attento esame per non essere abbastanza di ciò che pensavano dovessimo essere. Non eri abbastanza donna, o abbastanza educata, o abbastanza addomesticata, o anche abbastanza studiosa. Non eri abbastanza magra o anche abbastanza formosa. A volte, veniamo persino giudicati per parlare troppo bene l'inglese o lo spagnolo non abbastanza bene, o anche lo slang spagnolo non abbastanza bene. Camminare sulla linea sottile tra il successo in questo paese e l'essere accettati dalle donne della nostra famiglia è traumatizzante. E, sfortunatamente, ci sono radici profonde che causano questo comportamento.

C'è una lunga storia documentata di patriarcato e influenze coloniali nella cultura latina. Entrambi influenzano il modo in cui i nostri genitori ci crescono e cosa si aspettano da noi. C'è poco spazio per l'evoluzione naturale di una persona quando credi che la tua esistenza sia progettata per soddisfare le aspettative di qualcun altro, progettata per soddisfare gli standard della società . Per questo motivo, i nostri genitori sentivano il diritto di non essere d'accordo e giudicare le nostre scelte in fatto di pettinature, vestiti, trucco, amici e appuntamenti. Inoltre, poiché la religione gioca un ruolo significativo nella cultura latina, ci si aspettava che vivessimo secondo le regole della chiesa cattolica. Per la comunità LGBTQIA+, questo rendeva difficile essere aperti sulla propria sessualità quando i nostri genitori non lo accettavano.


Le aspettative sociali incise sui ruoli di genere e sui ruoli di genere essenzialmente definivano e misuravano se i nostri comportamenti fossero elogiati o vergognosi. Ad esempio, ci si aspetta che le donne prosperino in tutto ciò che è domestico. Ci si aspetta che puliamo, cuciniamo, facciamo il bucato e serviamo. Spesso, se ci ribelliamo a questi ruoli, veniamo presi in considerazione cattivo perché ci rifiutiamo di lasciare che questi ruoli ci definiscano. Questo è un modo per esplorare le nostre possibilità al di fuori delle aspettative della famiglia, ma per le nostre madri è una delusione.

A parte le aspettative domestiche, le nostre madri spesso volevano che fossimo sposati, che avessimo successo e che avessimo un certo aspetto entro una certa età. Ma il messaggio di ciò che vogliono da noi e di come vogliono che arriviamo è costantemente contraddittorio. Ad esempio, se intendiamo perseguire un'istruzione superiore, potremmo mettere a repentaglio le nostre possibilità di essere mamma. Se non siamo sicuri se vogliamo o meno avere figli, non stiamo adempiendo alle nostre doverose responsabilità di donne. Ma se scegliamo di avere figli e continuiamo a perseguire la nostra carriera, non stiamo adempiendo al nostro ruolo di madri. Tuttavia, dobbiamo sforzarci di avere successo. Dobbiamo essere ben rispettati nella società e, per farlo, dobbiamo essere medici o avvocati. Il titolo Doctora è sinonimo di successo e realizzazione del cosiddetto Sogno Americano.

Per essere considerati di successo, dobbiamo rappresentare posizioni considerate potenti e influenti. Nelle nostre culture, e in particolare per le famiglie di immigrati, lottare per un titolo come medico e avvocato significa che ce l'abbiamo fatta in America. Abbiamo ottenuto il sogno che i nostri genitori sognavano per noi. Tuttavia, il pericolo di questo desiderio innocentemente dannoso per noi è che molti di noi non vogliono quel titolo, e lottare per qualcosa di diverso può deludere i nostri genitori e farci sentire come se non fossimo abbastanza talentuosi, abili o intelligenti.

In molte famiglie, siamo combattuti tra scegliere feste di studio o di famiglia, parlare spagnolo o migliorare il nostro inglese. Se cerchiamo di migliorare noi stessi, mentalmente, fisicamente o spiritualmente, abbiamo paura di essere giudicati come bianchi.

Ad esempio, la terapia è per i bianchi, il veganismo è per i bianchi e spesso ci sentiamo isolati e incompresi. La necessità di navigare soddisfacendo i desideri della nostra famiglia per noi e i nostri desideri può essere estenuante e traumatizzante. Può confonderci e fuorviarci. E mentre la necessità di controllare e persino scoraggiare i nostri comportamenti, le nostre scelte e il nostro percorso di vita è radicata nel bisogno di appartenere o assimilare, è anche radicata nel mantenere la pace con entità che hanno deciso questi standard: patriarcato, religione , politica, colonialismo, società. Per ribellarti pacificamente alle aspettative che sembrano solo opprimerci, non devi essere rumoroso, distruttivo o sconvolgere di proposito la tua famiglia. La realtà è che puoi fare entrambe le cose: Diventa ciò che vuoi diventare e onora ancora le tue radici, la tua cultura e la tua famiglia. Così tu. Sii fedele a te e così facendo, tutte le bambine che guardano in alto sapranno che è sicuro che anche loro siano vere.

Articoli Interessanti