By Erin Holloway

Perché le doule basate sulla comunità sono un'ancora di salvezza per le latine

Spruzza


Diventare mamma è il dono più sacro e meraviglioso con cui le donne sono benedette. Eppure questa esperienza miracolosa può essere molto diversa a seconda di chi sei e di dove vivi. Ciò è particolarmente vero oggi, poiché la pandemia può rendere difficile l'accesso all'assistenza sanitaria di base. Ventuno anni fa, visitare mia cugina che aveva appena partorito ha cambiato la mia vita. Sono stato ipnotizzato dalla magia della nascita e dal ruolo speciale della sua doula. Ora lavoro per HealthConnect One che forma organizzazioni e collettivi per formare doula a base comunitaria. Amo il mio lavoro, soprattutto perché mi ha reso profondamente consapevole delle molte sfide riproduttive che la comunità latina deve affrontare.

Il COVID-19 sta amplificando le disuguaglianze esistenti che portano a risultati sproporzionatamente negativi. Le comunità di colore sono più vulnerabili a causa della continua mancanza di investimenti nella nostra assistenza sanitaria e perché è meno probabile che riceviamo le cure mediche di cui abbiamo bisogno. Condivido la mia storia per aiutare a far luce sul lavoro delle doule basate sulla comunità e sulla posta in gioco, in particolare le sfide e le opportunità per la comunità latina durante questa terribile pandemia. Conosciamo il valore dell'assistenza prenatale e come garantire la nascita di bambini sani, ma poiché il COVID-19 continua a devastare le comunità di colore, le doule basate sulla comunità sono più che mai necessarie.

Secondo il Centri per il controllo delle malattie : Tra 10 paesi altrettanto ricchi, l'America è al decimo posto per mortalità infantile. Purtroppo, le donne nere hanno più del doppio delle probabilità di morire a causa del parto rispetto alle donne bianche. I tassi di mortalità infantile a Latina sono tuttavia relativamente inferiori mortalità materna le tariffe a Porto Rico sono più del doppio rispetto ai numeri nazionali latini.


I dati che mostrano le disparità di salute sono un invito all'azione. In 42 stati oltre a Washington DC, i latini costituiscono una quota maggiore di casi confermati rispetto alla loro quota di popolazione. In otto stati, è più di quattro volte maggiore. Indipendentemente dall'età, dal reddito o dall'etnia, le donne meritano e hanno bisogno di essere ascoltate, affermate e incoraggiate durante tutta la loro esperienza di parto. Ciò si tradurrà in migliori risultati di salute durante la gravidanza, il parto e ora durante le lotte con COVID-19.

Man mano che emergono più sfide per le persone di colore in mezzo a questa pandemia, la salute delle donne incinte e dei loro bambini deve essere una priorità. Questa pandemia ha tagliato fuori molte donne dal loro sistema di supporto. Le doule basate sulla comunità insieme a promotori o educatori tra pari della comunità sono la chiave per affrontare questo divario.

La mia esperienza con una doula in tenera età è stata fondamentale per la mia salute e quella del mio bambino. Mi ha supportato durante tutta la gravidanza, il parto e il periodo postpartum. Soprattutto, mi ha dato potere e non mi ha mai giudicato per essere un giovane genitore. La mia doula mi ha ascoltato, affermato e incoraggiato a usare la mia voce durante tutta la mia esperienza di parto. Ho avuto una bellissima esperienza di nascita e sono stato incoraggiato a praticare i nostri rituali tradizionali, inclusa la cuarentena. Per 40 giorni, dopo il parto, la famiglia Latina rimane e sostiene le nuove mamme e insegna nuove abilità. Ora la pandemia ha reso questa pratica della cuarentena molto più impegnativa.

Immagina quanto sia difficile per le donne incinte durante questa pandemia. Non possono vedere il medico per paura di ammalarsi, o perché non hanno l'assicurazione sanitaria, hanno barriere linguistiche o hanno paura di essere espulsi. Durante la gravidanza, le donne sono vulnerabili e hanno bisogno del conforto e della rassicurazione della loro famiglia e della loro comunità, hanno bisogno di cure culturalmente competenti per garantire un parto sicuro. Purtroppo questo non è sempre possibile.


I professionisti di HealthConnect One comprendono lo sforzo che COVID-19 sta mettendo sulle nostre comunità. Maria a doula di Merrillville, Indiana disse: Le madri con cui parlo sono confuse su cosa fare e non hanno abbastanza informazioni. La notizia è tutto ciò che hanno poiché gli studi medici stanno limitando l'accesso alle cure e praticando la telemedicina. Le madri chiedono, e se il mio bambino non sta bene? E se avessi bisogno di WIC? Il mio bambino è malato? Sembra malata. Infine, una mamma priva di documenti isolata nel suo appartamento, con i suoi figli che piangono, è più preoccupata di procurarsi cibo e aiuto con la scuola online.

I doula basati sulla comunità forniscono cure critiche, convenienti e affidabili e sono prontamente accettati nelle comunità latine. Poiché la pandemia continua a sfidare le future mamme, i CBD possono fornire il necessario supporto culturalmente sensibile. Ma le loro mani sono anche legate per quanto riguarda la copertura assicurativa nel fornire accesso alle cure per le comunità a basso reddito.

HealthConnect One sta sostenendo collettivamente una legislazione congressuale che garantisca l'accesso ai finanziamenti per continuare ed espandere il sostegno alle Doula basate sulla comunità. Dobbiamo lavorare per maggiori investimenti nell'aiutare le donne incinte di colore in questo periodo senza precedenti. I doula basati sulla comunità possono fornire supporto critico e collegare le famiglie alle risorse e ridurre gli effetti delle disparità di salute sui latini e sulle persone di colore.

Redazione di Brenda Reyes, Specialista del programma Lead presso Salute Connect One