By Erin Holloway

Perché vediamo i termini ispanico e latino in modo intercambiabile

Latinx ispanico

Foto: Pexels/falsi


Negli ultimi anni, #HispanicHeritageMese e #LatinxHeritageMese sono stati utilizzati in modo intercambiabile sui social media per celebrare il periodo dell'anno in cui i marchi prendono atto del segmento della comunità che fa parte di questa nazione da generazioni. L'uso di entrambi gli hashtag indica il dilemma in corso su quale etichetta utilizzare per la nostra comunità.

Molte persone latine hanno preso le distanze dal termine ispanico, inclusa la famosa scrittrice messicana-americana, Sandra Cisneros, che usa l'identificatore Latina. Riflettendo sul termine, Cisneros dice che 'ispanico' è inglese per una persona di origine latina che vuole essere accettata dallo status quo bianco.

Come una questione di preferenza, mi unisco anche a latine come Cisneros nel rifiutare di usare il termine, ma ho acquisito una nuova prospettiva dopo aver appreso del lavoro o f G. Cristina Mora , sociologo della UC Berkeley e autore di Fare ispanici : Come attivisti, burocrati e media hanno costruito una nuova America.

Mi piace usare Latinx quando parlo di noi nel complesso, Latina quando voglio costruire una comunità con le donne e Messicana quando voglio essere specifica. Uso il messicano rispetto al messicano-americano perché sono un immigrato arrivato nel paese da bambino. Mi piace Latinx come una dichiarazione politica che dichiara la mia intenzione di essere inclusiva di tutti i sessi.


Tuttavia, il lavoro di Mora mi ha permesso di vedere il termine 'ispanico con meno vetriolo'. Mora scrive come alla fine degli anni '60, gli organizzatori messicano-americani nel sud-ovest e gli attivisti portoricani nel nord-est fecero pressioni sul governo federale per aggiungere una nuova categoria al censimento degli Stati Uniti in modo che la discriminazione che incideva sulle rispettive comunità potesse essere misurata e affrontata meglio. Termini come Brown, Latino e Hispanic sono stati tutti presi in considerazione, ma dopo alcuni negoziati, il censimento degli Stati Uniti ha deciso di andare con Hispanic Origin ed è stato utilizzato per la prima volta nel censimento degli anni '70. Sebbene l'ispanico non fosse preferito da tutti, gli attivisti consideravano in gran parte l'aggiunta della categoria come una vittoria ed è stato un passo importante per fare in modo che il governo federale comprendesse meglio le esigenze e le sfide uniche che la comunità stava affrontando, su scala nazionale.

Gli ispanici connotavano una minoranza nazionale . Costa orientale e costa occidentale. Quando ora dici che gli ispanici sono una popolazione di 50 milioni, questo è potere, dice Mora della sua ricerca. Sforzarsi per un'immagine nazionale, mentre ti dà potere, corri anche il rischio di omogeneizzare differenze incredibilmente importanti.

E sono forse queste differenze incredibilmente importanti all'interno della nostra comunità che sono alla base delle innumerevoli riflessioni e riflessioni sulle etichette quando si tratta di noi.

Il mio disprezzo per il termine ispanico è emerso anche dal tempo trascorso lavorando per un'organizzazione nazionale per i diritti civili che utilizzava sia ispanico che latino, riconoscendo le differenze regionali nell'uso dei termini e persino opinioni diverse sul significato di ciascun termine. Julia Dowling, sociologa dell'Università dell'Illinois e autrice di I messicani americani e la questione della razza , ha detto a NPR, In Texas, il termine più comunemente usato è non latino, è ispanico . Quando ho intervistato le persone e ho chiesto 'Chi è ispanico?', la risposta più comune che ho ricevuto è stata: 'È qualcuno di origine messicana che è nato qui'.

La prima celebrazione della settimana del patrimonio ispanico è iniziata più o meno nello stesso periodo in cui il censimento degli Stati Uniti ha aggiunto la categoria e le preferenze regionali per il termine potrebbero essere il motivo per cui #HispanicHeritageMonth sopravvive, anche se #LatinxHeritageMonth continua a sfondare. A rendere le cose più complicate, l'ispanico/latino non è una razza. Durante il censimento del 2020, il Fondo NALEO per l'Educazione ha creato un guasto solo per aiutare le persone a compilare quelle che chiamavano le confuse origini ispaniche e le domande sulla razza. Nella guida, NALEO scrive che l'origine ispanica e la razza sono due concetti diversi e tutti dovrebbero rispondere a entrambi, anche se molti latini considerano il loro background ispanico come la loro 'razza'. (Nota il loro uso sia del latino che dell'ispanico).

@xsimplyjen

e questo è il termine coloniale spagnolo per misto, meticcio #censimento2020 #latina #OwnTheCurve #OwnTheCurve #Messico

♬ suono originale – Uncles of Tiktok


Quando ho compilato il Censimento nel 2020 , ho avuto la stessa crisi esistenziale che è stata derisa dai video di TikTok. Crescendo, ho sentito il termine 'mestiza' in riferimento a ciò che la maggior parte delle persone di origine messicana sono: un misto di origini indigene e spagnole. Sono venuto anche per celebrare termini come Chicana e il centraggio della parte indigena della nostra discendenza e come i messicani-americani nati negli Stati Uniti hanno abbracciato il termine, riprendendosi il potere di quello che una volta era un insulto lanciato su di loro. Come immigrato messicano, non mi sembrava l'etichetta giusta per me.

I termini ispanici e I latinoamericani insultano i Chicanos e Mexicanos perché queste parole ci negano la nostra grande eredità di nativi messicani, scrive Leo Guerra Tezcatlipoca in questo editoriale del L.A.Times del 1993. Abbiamo discusso di questi termini per decenni!

Vivendo in una società ancora largamente modellata dalla supremazia bianca, riconosco il privilegio immeritato che mi porto navigando in questo mondo come una latina bianca. Eppure, il termine bianco sembra così inadatto perché nella nostra società connota qualcosa di più dei tratti fisici. È associato a termini come 'WASP' e non associato a termini come immigrato.

Secoli di colonizzazione e cancellazione mi hanno reso impossibile risalire alle mie radici indigene, eppure si manifestano nel tono bronzeo della mia pelle e nella forma del mio naso. Quindi, quando è arrivato il momento di completare il censimento del 2020, ciò che mi è sembrato vero in quel momento è stato selezionare due razze: bianca e americana-indiana/nativa dell'Alaska, dove Maya e Aztechi erano elencati come esempi di ciò che poteva rientrare in quella categoria . Mi sono unito a un numero crescente di persone di origine ispanica che hanno selezionato una razza diversa dal solo bianco durante il censimento. I dati del censimento 2020 suggeriscono che la quota del la popolazione bianca si sta riducendo e questo è, in parte, dovuto al modo in cui gli ispanici hanno risposto alla domanda sulla razza nel censimento.

Tuttavia, la mia decisione di includere due razze invece di selezionare il bianco mi lascia a disagio. Mi chiedo se selezionare qualcosa di diverso dal bianco sia una forma di appropriazione. Le riflessioni sulla razza e sulla supremazia bianca sono il motivo per cui evito di usare termini come donne di colore o non mi vedo nel termine BIPOC. Questi sono i motivi per cui il latino o il messicano si sentono più accurati, anche se sappiamo che si tratta di etichette sull'etnia e la nazionalità, non sulla razza. Ti senti ancora confuso?


Ciò che non crea confusione è che c'è ancora molto lavoro da fare per affrontare le disparità che i sostenitori di cui parla Mora miravano a correggere quando hanno chiesto la nuova categoria del censimento. Un chiaro esempio è l'avvicinarsi del Latina Equal Pay Day, che cade il 21 ottobre e segna la data in cui la paga media delle latine corrisponde alla media di ciò che i maschi bianchi hanno guadagnato nel 2020. Quindi, se usi #HispanicHeritageMonth o #LatinxHeritageMonth, ciò che conta è che continuiamo a costruire parità per la nostra comunità in tutti i segmenti della società anche dopo il 15 ottobre come la dott.ssa Ana-Christina Ramón ha messo così chiaramente su Twitter.

Articoli Interessanti