By Erin Holloway

La mostra Piñata a Los Angeles presenta 50 bellissime opere artistiche

Mostra Pinata

Foto: Madison Metro, Craft in America


Pinate sono disponibili da tempo in diversi design di cartone colorati, ma il vero divertimento è stato distruggerli per arrivare alle caramelle all'interno, ma questa nuova mostra dedicata all'arte delle piñata mostra l'arte dietro questi famosi contenitori di caramelle come sono percepiti oggi. Le Piñata: L'alta arte della celebrazione la mostra al The Craft in America Center di Los Angeles presenta 50 opere realizzate da 15 artisti e collettivi di artisti provenienti da tutti gli Stati Uniti e Messico . Le piñata sono davvero opere d'arte evocative della cultura e di questioni rilevanti, tra cui alcune ispirate al Covid-19 e al vaccino . L'artista Isaías D. Rodríguez ha creato una collezione di oltre 200 piccole piñata a forma di farfalla intitolata Resilienza, meravigliosamente dettagliata e sia personale che politica.

'Resilience' è un'opera d'arte visiva progettata per coinvolgere le esperienze passate dello spettatore in diversi modi. Ho creato un'installazione che presenta oltre 200 piccole farfalle di piñata in modo che si possa vedere la bellezza del monarca e la sua incredibile capacità di viaggiare attraverso un continente come simbolo di forza, racconta Rodriguez HipLatina . Mia sorella maggiore, Emilia Rodriguez, è morta quest'anno e per me la farfalla monarca ha rappresentato la sua forza di sorella amorevole, figlia, zia, devota cattolica e sopravvissuta al cancro. Condivide anche che il lavoro è anche per Dreamers, come simbolo di forza mentre navigano attraverso il loro viaggio per fornire una vita migliore a se stessi e alla famiglia. Il mio lavoro contiene sempre molteplici opportunità di vedere il mondo in modo creativo.

Isaias Rodriguez, resilienza, 2021

Foto: Matteo Hermosillo

Nato a Boyle Heights e cresciuto a Rosemead, Rodriguez, 44 anni, si è ora stabilito a Fresno, in California, con sua moglie e due figli, che hanno contribuito a fare la sua esibizione. Ha perso la sorella maggiore a causa di un cancro all'inizio di quest'anno e un monarca ha sorvolato la sua cerimonia e ha scelto la farfalla per rappresentare la sua resilienza mentre migrano per 3000 miglia dagli Stati Uniti al Messico.


Proprio come le normali piñata, ce ne sono molte nella mostra che fanno riferimento a icone della cultura pop, tra cui Selena (artista Amorette Crespo), Walter Mercado (artista Ana Serrano) e una borsa di Hot Cheetos (artista Amorette Crespo). La mostra include pezzi di artigiani tradizionali della piñata insieme alle creazioni di artisti che reinventano e reinterpretano la piñata utilizzando diverse tecniche, materiali, forma, funzione e nozione di piñata. Justin Favela, metà guatemalteco e metà messicano, uno dei più famosi artisti di piñata, ha creato Baño de los Pescaditos, un omaggio al pittore messicano José Maria Velasco. Altri artisti in primo piano includono Yesenia Prieto, Roberto Benavidez e Diana Benavidez.

Foto per gentile concessione di Justin Favela

Si ritiene che la tradizione della piñata sia iniziata in Europa come un rituale cristiano che includeva un vaso di terracotta decorato con carta colorata e nastri e le prelibatezze all'interno. Si dice che gli spagnoli lo portarono in Messico nel XVI secolo, dove Maya e Aztechi usarono anche qualcosa di simile come offerta agli dei. Il suo background multiculturale include radici in Cina ed è stato poi importato in Italia, dove si dice che abbia preso il nome pignatta che si traduce in vaso di terracotta.

Piñata: L'alta arte della celebrazione può essere visto di persona al Craft in America Center fino al 4 dicembre ed è disponibile anche una mostra online.

ARTIGIANATO IN AMERICA
8415 W. TERZO ST.
LOS ANGELES, CA 90048