Porto Rico sta ancora spingendo per la statualità

Foto: Unsplash/@gatolulu


Porto Rico è ancora una volta in lizza per essere il 51° stato degli Stati Uniti. Il nuovo disegno di legge è stato introdotto dall'unico membro del Congresso senza diritto di voto di Porto Rico, il rappresentante Jenniffer González-Colón. Se il disegno di legge passa alla Camera e passa al Senato, la legge storica chiuderebbe a Disordine da 128 anni che risale alla guerra ispano-americana, che portò all'acquisizione dell'isola da parte degli Stati Uniti

Il Porto Rico Statehood Admission Act ci pone sulla strada verso l'uguaglianza politica che meritiamo, ha twittato González-Colón. Richiedendo un voto Sì o No della statualità sull'isola, questa legislazione segue lo stesso precedente stabilito per l'Alaska e le Hawaii. #PR51°.

La comunità portoricana è decisamente meritevole di ogni diritto che gli americani hanno sull'isola principale. Sebbene i portoricani siano cittadini statunitensi, le persone di PR non possono ancora votare alle elezioni statunitensi e hanno sempre dovuto affrontare la mancanza di disposizioni da parte del governo degli Stati Uniti perché l'isola è un territorio e non uno stato. A riprova di ciò, non è necessario guardare oltre il disastroso modo in cui l'amministrazione Trump ha gestito Porto Rico all'indomani dell'uragano Maria.


Mentre alcuni potrebbero presumere che il conto sarebbe stato concordato da tutti i portoricani, non è stato così. Questo tipo di proposta, che si muoverebbe per fare di Porto Rico uno stato e non un territorio, è stata tentata più volte in precedenza.

Tuttavia, poiché non c'è mai stato un consenso, non è mai passato. Alcuni, tra cui González-Colón, ritengono che questa volta potrebbe essere diverso, principalmente perché i Democratici hanno il controllo della Camera.

La rappresentante della Florida Donna E. Shalala ha affermato di sostenere il Porto Rico Statehood Admission Act. Ha twittato: Sostengo il Porto Rico Statehood Admission Act perché il diritto all'autodeterminazione è al centro della democrazia americana. Il popolo portoricano merita di esercitare questo diritto tenendo un plebiscito sulla questione della statualità per la propria isola. #PR51°.

C'è ancora molti che sono scettici su quest'ultima mossa perché, come ha sottolineato Vox, anche se il referendum mostra un sostegno schiacciante per Porto Rico, non è chiaro cosa verrà dopo . Anche solo ottenere un sostegno sufficiente per una misura di voto finanziata dal governo federale potrebbe essere una sfida. In questo momento, il disegno di legge ha solo 46 co-sponsor alla Camera, tutt'altro che la maggioranza.

Altri sperano ancora che i portoricani vorranno far parte degli Stati Uniti. Ora è il momento, ha detto González-Colón in una dichiarazione quando ha presentato il disegno di legge al Congresso. La catastrofe lasciata dagli uragani Irma e María ha smascherato la realtà della disparità di trattamento degli americani che vivono a Porto Rico.

Articoli Interessanti