By Erin Holloway

Il posto più pericoloso per una donna è la sua casa, spettacoli di studio delle Nazioni Unite

donne pericolose un rapporto

Foto: Unsplash


Le Nazioni Unite hanno pubblicato uno studio sorprendente che mostra che il posto più pericoloso per le donne è dentro la sua stessa casa. Lo studio pubblicato in concomitanza con Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne mostra che su 87.000 casi di omicidio femminile registrati lo scorso anno, 50.000, o il 58 per cento, sono stati commessi da partner intimi o familiari delle vittime. Il bilancio equivale a sei donne uccise ogni ora, o 137 uccise ogni giorno, da persone che conoscono.

Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha affermato che la forma degli atti violenti contro le donne varia dagli attacchi domestici alla tratta, dalla violenza sessuale nei conflitti ai matrimoni precoci, alle mutilazioni genitali e al femminicidio.

Secondo l'ONU, Guterres ha osservato che, al suo interno, la violenza contro le donne e le ragazze è la manifestazione di una profonda mancanza di rispetto - un fallimento da parte degli uomini nel riconoscere l'uguaglianza e la dignità intrinseche delle donne - e che è legata a questioni più ampie di potere e di controllo nelle società.

È interessante notare, tuttavia, che il rapporto ha anche mostrato che mentre la maggior parte delle vittime di omicidi intenzionali sono maschi, le donne comprendono le vittime di 82 per cento degli omicidi di partner intimi . Il rapporto rilevava anche che la maggior parte degli omicidi di partner intimi corrispondeva a casi di violenza domestica.


Delle 87.000 donne uccise intenzionalmente nel 2017, il maggior numero di donne uccise è stato in Asia (20.000), seguita da Africa (19.000), Americhe (8.000), Europa (3.000) e Oceania (300). Tuttavia, con un tasso di omicidi legati al partner intimo/alla famiglia di 3,1 per 100.000 abitanti di sesso femminile, l'Africa è la regione in cui le donne corrono il rischio maggiore di essere uccise dal partner intimo o dai familiari, mentre l'Europa (0,7 per 100.000 abitanti) è la regione dove il rischio è più basso.

Il La BBC ha evidenziato i modi tragici donne di tutto il mondo sono state uccise dal loro partner e/o famiglia, inclusa Judith Chesang, madre di tre figli, che è stata uccisa dal marito in Kenya. Neha Sharad Chaudury è stata uccisa in un presunto delitto d'onore il giorno del suo diciottesimo compleanno. I suoi genitori e un altro parente maschio sono accusati di averla uccisa nella loro casa, secondo la BBC. Marie-Amélie è stata pugnalata a morte dal marito in Francia. La coppia si era separata dopo quattro anni di matrimonio.

Clicca qui per leggere l'intero studia .

Articoli Interessanti