Puoi portare la magia di 'Coco' a casa al più presto con questo libro

Foto: Instagram/pixarcoco

E all'improvviso lo sono. Dove c'è musica, c'è colore. E dove c'è colore, c'è vita.


È ufficiale, Noce di cocco è un super carino e passo importante nella direzione di una rappresentazione positiva per i latini sul grande schermo! Sono sicuro che la maggior parte di noi vorrebbe che fosse già disponibile per lo streaming in modo da poterlo rivedere le nostre famiglie durante le vacanze. Bene, prendi questo, Pixar Animation Studios ha un libro basato sul film Noce di cocco ! È una storia nuova di zecca scritta da Newbery Winner, Matt de la Peña e illustrata dall'artista dello sviluppo visivo di Coco, Ana Ramirez.

Foto: Amazon.com

Coco: Miguel e la Grande Armonia segue i personaggi del film dal punto di vista della musica permettendo al lettore di vedere e sentire l'impatto che ha sulla vita di tutti, da chi lo realizza a chi lo ascolta. In un'intervista a Ciao Giggles , Ana Ramirez ha rivelato alcuni dettagli su ciò che rende il libro un'esperienza nuova ed eccitante per i fan del cinema.

Proprio come lo stile di animazione artigianale del film, anche le illustrazioni del libro sono ugualmente stravaganti, vivaci e piene di consistenza. In effetti, l'animazione del film è stata prima dipinta a mano.

Quello era in realtà il lavoro di gouaches metalliche. Tutto quello che ho usato era gouache. Poi ho composto in Photoshop. Per quei colori vivaci, ho ottenuto diversi colori a guazzo come acquerello, primari e metallizzati come l'argento e l'oro. Adoro quelli metallici che sembrano foglia d'oro. Disegnerei e dipingerei lo sfondo separatamente dai personaggi. Ho usato una lavagna per illustrazioni per tutto e li ho scansionati tutti.

Un'altra rivelazione sorprendente è che l'ispirazione di Ramirez per le immagini e il paesaggio nel libro è in realtà la sua città natale di Guanajuato, in Messico.


Il libro è principalmente una storia secondaria del film. Dovrebbe essere un giorno nella vita e un'altra visione di Miguel e di come si sente riguardo alla musica. La ricerca che abbiamo fatto è stata principalmente nelle città di Oaxaca, Guanajuato e Morelia. Ma personalmente, ho basato la maggior parte su Guanajuato, che è la mia città natale, [che] volevo rappresentare.

Ma la cosa che preferisco del libro è lo sforzo consapevole di Ramirez di illustrare un numero uguale di musicisti maschi e femmine.

Era apposta. Ho pensato che ci dovrebbe essere più rappresentazione 50/50. Soprattutto perché la storia parla già di un ragazzo, Miguel, anche se c'è Mama Coco, parla davvero delle esperienze di Miguel. Volevo renderlo più uniforme nel libro.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Coco di Disney•Pixar (@pixarcoco)

Articoli Interessanti