By Erin Holloway

Quando finalmente il mondo accetterà e abbraccerà i nasi etnici?

nasi etnici

Foto: Unsplash


Non capisco perché le donne latine siano così ossessionate dall'idea di rendere i loro nasi più piccoli e sottili, mi ha chiesto un'estetista bianca dopo avermi dato uno scoop su quali celebrità avrebbe potuto dire che hanno subito un intervento di chirurgia plastica. Le avevo chiesto cosa pensasse di Jennifer Lopez anti età e il segreto della pelle luminosa era e da qualche parte nella conversazione, abbiamo fatto una deviazione per discutere delle molte donne di colore a Hollywood che sembrano aver avuto il naso alterato per sembrare essenzialmente più bianco o bianco.

Penso che la risposta alla tua domanda sia piuttosto ovvia, le ho detto piuttosto infastidita dal fatto che abbia scelto di porre quella domanda a una latina dalla pelle abbronzata, dai capelli ricci e dall'aspetto molto ovvio. Le donne di colore per secoli sono state costrette ad adattarsi agli ideali di bellezza eurocentrici. La donna ha continuato assicurandomi che i tempi sono cambiati e che era certa che quel tipo di pressione non fosse più esercitata sulle donne di colore oggi – perché sai, lei lo saprebbe, giusto?

Poi alzò gli occhi al cielo come per dire – qualunque cosa – e cambiò completamente argomento. Ma la conversazione è tornata di recente per me dopo essermi imbattuto in un account GoFundMe ridicolo e altamente offensivo creato da un idiota che sente quel rapper Cardi B ha bisogno di un lavoro al naso . Ciò è particolarmente doloroso perché Cardi B ha già un complesso sul naso e ha espresso come lei sente che è troppo grande . Fortunatamente, nessuno ha donato un centesimo a quella stupida pagina di GoFundMe, ma non ho potuto fare a meno di prendermi un secondo per pensare ai nasi, in particolare ai nasi etnici.


Quando pensiamo agli standard di bellezza eurocentrici e alle influenze coloniali, pensiamo immediatamente all'ovvio: struttura dei capelli, tono della pelle e persino tipo di corpo. Questi standard non sono accaduti dall'oggi al domani. Sono secolari e risalgono all'ondata di colonizzazione europea dei primi anni del 1400. Il che significa che per secoli, le donne di colore di tutto il mondo sono state condizionate a credere che più i loro lineamenti assomigliavano al bianco, più erano vicine all'essere percepite come belle. È così profondamente radicato.

Siamo stati socialmente condizionati a credere che i nostri lineamenti debbano sembrare meno etnici per poter essere più vicini alla bellezza. Questo è il motivo per cui le donne marroni e nere allo stesso modo hanno stirato le loro ciocche naturali con phon, ferri da stiro, pettini caldi e, in alcuni casi, piastre chimiche e rilassanti. Questo è il motivo per cui i prodotti sbiancanti per la pelle sono ancora così popolari oggi nei paesi dell'Asia, dell'Africa e delle Indie occidentali.

Infatti, secondo l'Accademia americana di chirurgia plastica e ricostruttiva facciale (AAFPRS), la percentuale di latine, asiatici americani e neri americani sottoposti a chirurgia plastica è aumentato del 10% nel 2012 , con la maggior parte di questi pazienti che richiede ciò che è considerato un intervento di chirurgia plastica etnica. Questi interventi chirurgici includevano principalmente la blefaroplastica (un intervento chirurgico alle palpebre popolare tra gli asiatici per rimuovere il monolide) e la rinoplastica, un intervento al naso inteso a rendere il naso più sottile, più piccolo, essenzialmente più europeo. In Asia, anche le donne ottengono riduzioni delle labbra fatte , una procedura che prevede il taglio chirurgico della linea bagnato-asciutto e tirato sotto l'interno della bocca, il tutto nel tentativo di ridurre le dimensioni delle labbra. È particolarmente ironico vedere le donne sottoporsi a questo tipo di procedure oggi, considerando quanto siano diventati popolari i filler per le labbra qui negli Stati Uniti.

Nel 2017, l'Accademia americana di chirurgia plastica e ricostruttiva facciale ha scoperto che c'è stato un drastico aumento della chirurgia plastica facciale e degli iniettabili tra i millennial e giovani donne, molto probabilmente a causa dei social media e della pressione di apparire perfetti su Instagram.


Ci sono stati parecchi influencer dei social media WOC che sono stati aperti a sottoporsi alla rinoplastica, inclusa Caramella dolce , AnchalMUA , e Julie G per dirne alcuni. Abbiamo visto più donne di colore su YouTube, Instagram e altre piattaforme di social media aprirsi sulla loro ossessione per il contorno del naso - che è stata fortemente promossa da Kim Kardashian - per dare l'illusione di un naso più sottile e più piccolo. C'è anche il famoso Strumento segreto del naso tutti ne sono stati entusiasti. Il prodotto viene inserito nel naso e costretto ad assumere una forma più stretta, più sottile e più appuntita, il tutto per soli $ 35. È folle e l'influenza delle celebrità non aiuta.

Se guardi le foto prima e dopo di star come Kim Kardashian, Beyonce, Nicki Minaj, Lil Kim, persino Jennifer Lopez, noterai quanto i loro nasi siano diventati più piccoli e sottili nel corso degli anni, molto probabilmente a causa di una sorta di chirurgia o procedura.

Visualizza questo post su Instagram

Gli shimmer e i gloss di pigmenti Ultralight Beams verranno lanciati domani alle 12:00 PST su kkwbeauty.com

Un post condiviso da Kim Kardashian Ovest (@kimkardashian) il 30 novembre 2017 alle 8:18 PST

Visualizza questo post su Instagram

Flashback al mio primo lancio di una fragranza

Un post condiviso da Kim Kardashian Ovest (@kimkardashian) il 20 ottobre 2017 alle 11:59 PDT

Perché così tanti nasi etnici? Ebbene, oltre a trovarsi proprio al centro del viso, il naso è anche una caratteristica che rivela quasi immediatamente la propria eredità etnica ed è una parte del corpo che non può essere modificata o manipolata come i capelli o il tono della pelle, senza l'aiuto della chirurgia.

Abbiamo sicuramente fatto progressi significativi quando si tratta di standard di bellezza con stelle come Lupita Nyong'o che abbellisce la copertina di Voga , i capelli naturali e ricci sono molto abbracciati, i culi grossi e le figure sinuose ora considerate desiderabili, le labbra carnose (dette anche labbra etniche) sono presenti e sempre più donne di colore stanno diventando parte della bellezza tradizionale. Ma un naso etnico – in particolare un naso etnico grande o largo – non è ancora accolto e accettato come bello. Non c'è da meravigliarsi se le donne continuano a farsi il naso.


Sebbene sia difficile giudicare una di queste donne per aver alterato una parte del loro corpo che sono state socialmente condizionate a credere che debba essere migliorata, è anche una realtà molto triste. È particolarmente triste perché come Scaachi Koul sottolineato per Buzzfeed, un lavoro al naso in molti modi serve come una forma di cancellazione etnica poiché i nasi sono così specifici delle nostre radici.

La buona notizia è che oggi abbiamo più potere di innescare il cambiamento rispetto agli anni precedenti. In quanto donne di colore, è nostra responsabilità credere che siamo belle indipendentemente dalla nostra vicinanza al bianco. È nostra responsabilità sociale fare uno sforzo consapevole per far sapere agli altri WOC – in particolare alle giovani ragazze brune e nere – che non devono cambiare nulla di se stesse – di certo non i loro bei nasi etnici – per essere considerate belle, desiderabile e prezioso in questo mondo. Lo dobbiamo a noi stessi. Per quanto riguarda l'industria della bellezza altamente occidentalizzata, non avranno altra scelta che raggiungerci alla fine!