Riepilogo episodio sette di 'Party of Five': Piangere lacrime di giustizia

Foto: Instagram / partyoffivetv, CW


Ho pianto vere lacrime durante il discorso di Lucia. Lascia che ti prepari il terreno. Lucia è una ragazza americana di 16 anni e lei i genitori sono stati espulsi . È pazza. E ha già provato tutte le tipiche cose adolescenziali: si è ribellata ai suoi insegnanti e al suo prete. Ha cambiato gruppo di amici e ha speso molte energie cercando di salvare qualcun altro. Ora ha finalmente trovato qualcosa di utile in cui incanalare la sua energia, un gruppo per i diritti degli immigrati.

La cosa grandiosa di questo Festa dei Cinque è quanto seriamente prende i trionfi e le sconfitte dei suoi quattro giovani principali e l'attivismo di Lucia ne è l'esempio perfetto. La vediamo incontrare per caso l'attivista Teresa Sullivan (in breve Sulli) e cercare il suo aiuto per il suo amico Matthew. Quando Sulli non fa quello che chiede Lucia (convincere Matthew a rinnovare il suo DACA) ma invece le fa una vera chiacchierata, Lucia è agganciata. Successivamente, si sta allenando per effettuare chiamate di raccolta fondi. Quando ciò non funziona (non cambierà esattamente il mondo se continua a raccogliere solo $ 87,75 ogni tre ore), si fa un'idea migliore. Presto organizzerà una vetrina di talenti nel ristorante di famiglia. La band di Emilio si esibirà, la nuova tata (e L'ultimo interesse amoroso di Emilio ) Natalia legge una delle sue poesie. Superano il loro obiettivo di raccolta fondi.

Visualizza questo post su Instagram

SNEAK PEEK: Hai un telefono? Accendilo. _________ Non perdere un episodio tutto nuovo di #PartyOfFive stasera alle 21:00/8c su @Freeform.

Un post condiviso da partyoffivetv (@partyoffivetv) il 5 febbraio 2020 alle 16:32 PST

Ma non prima di aver visto Lucia spingersi ancora di più. Quando incontra Allison Morales, un'altra donna che lavora presso l'organizzazione no profit (che cerca di organizzare i lavoratori del ristorante per chiedere più salari non meno), incontra un diverso modello di motivazione. Allison rifiuta le lodi e induce Lucia a raccontare la sua storia. Il suo approccio funziona. Sul palco, Lucia racconta l'orgoglio che suo padre portava nel radersi sempre e come il centro di detenzione glielo ha portato via. Ne caratterizza il dolore dicendo: È di proposito, ovviamente. Non ci sono carenze di approvvigionamento o fondi inadeguati. La crudeltà è il punto. Il punto è nascondere tutto ciò che consente alle persone di sentirsi accudite o comprese. Questa è la lotta. Non è il combattimento più grande o il combattimento definitivo. Ma è la battaglia di stasera. Segnala l'acquedotto.


Dopo il turno di Lucia sul palco, ecco Emilio. Che sia sopraffatto dall'emozione delle parole di sua sorella o semplicemente spaventato, finisce per bombardare, dimenticando i suoi stessi testi e lasciando il palco sbalordito. Dopo il discorso di Lucia, le aspirazioni da rockstar di Emilio possono sembrare sciocche ad alcuni, ma non la pensavo così. Ha rinunciato al suo sogno, forse alla sua vocazione, per quello che è successo ai suoi genitori. Non può partecipare a tournée internazionali a causa del suo status DACA. Le circostanze della sua nascita e i suoi genitori' stanno limitando il suo potenziale e questo fa schifo.

Visualizza questo post su Instagram

La raccolta fondi di Lucia scuote le cose al ristorante. __________ #PartyOfFive è tutto nuovo mercoledì alle 21:00/8c su @Freeform.

Un post condiviso da partyoffivetv (@partyoffivetv) il 6 febbraio 2020 alle 9:07 PST

Allo stesso modo, Valentina trascorre l'episodio cercando di stare insieme il suo stratagemma di essere davvero Amanda Davis, il nome esatto della ragazza bianca che sua madre sta guardando. Anche lei è coinvolta in un'ondata di circostanze. La più giovane degli Acosta non neonati, è quella a cui mancano di più i suoi genitori, che ha più bisogno delle loro mani guida. Senza di loro, sembra persa, cercando di augurarsi un'esistenza più privilegiata. Ma, ovviamente, la vita non funziona in questo modo. Che sia il suo nome, lo stato di immigrazione dei suoi genitori o la sua pelle marrone, Val (Valentina) Acosta sperimenterà più della sua giusta dose di ingiustizia nella vita.

Lo sappiamo tutti la vita non è giusta ma non vogliamo tutti che lo sia? Penso che il problema sia che ciò che sembra giusto per alcuni sa di discriminazione per altri. Festa dei Cinque sta aiutando a colmare questo divario invitando l'intera nazione in un soggiorno Latinx, permettendo a tutti di vedere come appare il mondo dal nostro punto di vista. Spero che lo spettacolo provochi una reazione a catena nella vita reale. Voglio dire, pensaci: Lucia sta sostenendo il suo immaginario padre ma anche i veri immigrati in quei centri. È fonte di ispirazione vedere come una persona, una giovane donna di colore nientemeno, può fare la differenza, anche se è solo una drammatizzazione. Se vuoi unirti a Lucia e dimostrare che alle persone piace lei, considera di fare una donazione a gruppi come PROPRIETÀ o trovare un altro modo per farlo mettersi in gioco . Forse insieme, possiamo rendere meno diffuso il crepacuore come quello di Acosta.

Visualizza questo post su Instagram

Guardandoti dritto. __________ Twitteremo dal vivo la premiere della serie stasera alle 21:00/20:00 con il cast! Twitta insieme a noi usando #PartyOfFive.

Un post condiviso da partyoffivetv (partyoffivetv) l'8 gennaio 2020 alle 16:01 PST