Riepilogo della premiere della seconda stagione di 'Pose': o ti dai da fare a vivere o ti dai da fare a morire

Foto: Facebook/PoseOnFX


È l'inizio di un nuovo decennio per la premiere della seconda stagione di 'Pose', e ogni scena trasuda l'energia del 1990. E mentre l'episodio inizia con una nota incredibilmente solenne, alla fine, siamo tutti fiduciosi che il le maree potrebbero cambiare per la comunità di colore trans e queer che è così celebrata in questo show. Cominciamo:

Hart Island è il luogo in cui seppelliscono i nostri morti

Mentre Posa è uno spettacolo che offre molto umorismo, cattiveria e intrattenimento, è anche uno spettacolo che eccelle nell'educare il mondo in generale sulle lotte che la comunità queer e trans nera e latina ha affrontato negli anni '80 e '90 (e continua ad affrontare oggi) . In questo episodio, apprendiamo di Hart Island, che ha servito a molti scopi nel corso degli anni ma è stata principalmente un luogo di sepolture di massa fin dal 1875. Durante l'epidemia di AIDS, migliaia di persone sono state sepolte qui dopo aver perso la loro battaglia contro la malattia. Nell'episodio, Pray Tell e Blanca si presentano per lasciare una piccola lapide per Keenan (il barista che è diventato il fidanzato di Pray Tell alla fine della scorsa stagione).

ACT UP o esci

Sandra Bernhard si unisce al cast di 'Pose' in questa stagione nei panni dell'infermiera Judy, che si prende cura della comunità omosessuale colpita da HIV e AIDS e invita Pray Tell a unirsi a lei nel suo attivismo. Quando Pray si unisce a lei per un incontro di ACT UP ( l'AIDS Coalition to Unleash Power, che esiste ancora oggi ), è pieno di nuova energia per iniziare a lottare per la sua vita e la sua comunità.


Pray recluta House of Evangelista per unirsi a lui in una protesta che affronta la posizione della Chiesa cattolica contro i preservativi per proteggere dall'HIV (che stava solo peggiorando le cose per la comunità). L'azione nello show è stata un'altra lezione di storia, modellato sui die-in che il vero ACT UP ha organizzato negli ultimi decenni.

L'unico Evangelista che non si è presentato ovviamente è stato Elektra, che sembra essersi raffreddato di nuovo negli ultimi due anni da quando si è svolta la prima stagione. Quando Pray la chiama a uno dei balli, riceve il sostegno di tutti i presenti. Ma le cose prendono una svolta quando Elektra finalmente dà il dito a tutti alla Casa e se ne va per unirsi alla sua vecchia Casa.

La categoria è: Vogue

Dopo tutto quello che Angel ha passato nell'ultima stagione, è bello vederla finalmente risorgere ancora una volta. Blanca la costringe a scendere dal molo, questa volta per partecipare al concorso di modellazione Fresh Faces. Mentre impressiona uno dei giudici, le è stato detto che ha bisogno di foto professionali. Il giudice la manda da un fotografo e lui le offre un accordo: lei può ottenere le sue foto gratuitamente purché permetta ad Angel di fotografarla per alcune immagini per la sua collezione. Angel è d'accordo, ma il fotografo finisce per costringerla a posare completamente nuda, il che è qualcosa per cui Angel chiaramente non era pronto o a suo agio.

Quando racconta a Blanca e Papi cosa è successo, i due vanno dritti nel suo studio, gli danno un duro colpo e gli rubano le foto. Non è certo se ci saranno ripercussioni per questo, ma in ogni caso Angel si sente un po' più al sicuro ora. Ancora meglio, finisce per entrare nella top 10 della competizione.


Durante questo episodio, Blanca parla di come l'uso da parte di Madonna della moda e della cultura da sala da ballo nel suo ultimo video potrebbe finalmente essere la cosa per elevare le persone queer e trans della comunità di colore. È un bel pensiero, ma che Pray è pronto a trasmettere poiché non è mai successo prima. Vivendo nel 2019, noi tra il pubblico sappiamo che il momento di 'Vogue' nella cultura pop è arrivato e se ne è andato, con un riconoscimento poco diffuso del Le persone di QTPOC che lo hanno creato innanzitutto. Mentre Madonna ha assunto persone della comunità per ballare al suo fianco, pochi al di fuori della cultura probabilmente li hanno riconosciuti o quanto fosse importante questo momento.

Comunque, meglio tardi che mai. E oggi viviamo in un mondo in cui una rete mainstream trasmette uno spettacolo che celebra questa comunità nel modo più autentico. Abbiamo ancora molta strada da fare, ma come Blanca, sto facendo del mio meglio per rimanere ottimista.

Articoli Interessanti