Rita Moreno condivide il testo della storia del West Side che l'ha quasi fatta smettere

Foto: Wikimedia/John Ferguson


La leggenda vivente, Rita Moreno, sta vivendo molte emozioni ultimamente. Un minuto prova ansia a causa del destino del suo spettacolo Un giorno alla volta è ancora nell'aria - c'è la possibilità che possa ancora essere ripreso da un'altra rete. Poi un altro minuto, Moreno viene acclamata ed elogiata per il suo fantastico corpus di opere. Questa settimana le verrà presentato un Premio Peabody . C'è così tanto da fare con Moreno e, come ha recentemente detto, ha ottanta fottuti ottantasette anni. Anche lei, come noi in precedenza segnalato , farà parte del remake di Storia del lato ovest . Anche se, come ha rivelato, c'è una parte nel film originale che disprezzava così tanto Porto Rico che ha detto al compositore e paroliere Stephen Sondheim che non l'avrebbe detto e che avrebbe dovuto cambiare il testo o sarebbe uscita dal set.

In un'intervista a Il giornalista di Hollywood , Moreno ha condiviso i problemi che ha avuto con il suo numero significativo. Nel film originale, Moreno canta l'America in cui elogia la vita negli Stati Uniti, mentre gli uomini cantano di quanto sia terribile e non è paragonabile al vivere a Porto Rico.

Spiega che le persone hanno avuto problemi con quella famosa canzone perché i testi ritraevano Porto Rico in una luce negativa.

In difesa dell'originale, alcune persone scelgono di esserlo offeso dalle cose che si dicono su Porto Rico – ma ignorano completamente che è il punto di vista di un nativo, motivo per cui il numero si trasforma in una canzone che sta davvero insultando l'America, ha detto Moreno. Ha continuato a cantarne una parte.


'Porto Rico, devozione del mio cuore, lascia che sprofondi nell'oceano'... quella si aggrappa davvero al cuore delle persone, ha detto. Lo fa ancora. Ma lascia che ti canti i tre versi originali, Porto Rico, brutta isola, isola delle malattie tropicali.' Questo è venale.

Moreno continua dicendo di aver detto a Sondheim di cambiare l'ultima parte, ma inizialmente aveva paura di condividere la sua opinione, soprattutto perché era ancora una nuova arrivata e voleva far parte del film. Ha trovato il coraggio e ha parlato. E hanno ascoltato.

Volevo questa parte così tanto, così tanto. Ma poche settimane dopo averlo ricevuto, mi sono improvvisamente ricordato di quel testo. Nessuno lo sa, ma ho detto: 'Quelle parole non usciranno dalla mia bocca.' Avrei rinunciato per principio, non perché fossi coraggioso, ma perché non potevo sopportare l'idea di farlo per la mia gente. Ma poi [Stephen] Sondheim ha cambiato il testo.

Il remake non sarà così denigratorio, non pensiamo, almeno perché Steven Spielberg è andato a parlare con i portoricani per discutere della nuova versione. Siamo così entusiasti di vedere il risultato finale.