By Erin Holloway

Il significato di come Porto Rico onora il giorno dell'emancipazione

porto rico giornata dell

Foto: Instagram/@wanderlustprofficial


La Giornata dell'emancipazione di Porto Rico, che si celebra il 22 marzo di ogni anno, è degna di nota per alcuni motivi. La prima cosa che mi viene in mente, però, è che sia celebrato. Giornata dell'emancipazione Portorico è la commemorazione del giorno nel 1873 quando schiavitù fu abolito nell'isola che all'epoca era ancora una colonia della Spagna. A Porto Rico, la Giornata dell'emancipazione è una festa nazionale. Negli Stati Uniti, la maggior parte delle persone non sa nemmeno quando l'Emancipation Day è per non parlare di cosa sta celebrando.

La Giornata dell'emancipazione degli Stati Uniti cade il 16 aprile, la data nel 1862 in cui Abraham Lincoln firmò il Compensated Emancipation Act, e si osserva solo a Washington DC, la capitale della nazione. Il più vicino a cui arriviamo sulla terraferma su come Puerto Rico considera il giorno dell'emancipazione 11 giugno , che si celebra all'interno della comunità nera il 19 giugno ed è l'anniversario del giorno in cui i soldati dell'Unione scesero a Galveston, in Texas, e dichiararono di aver vinto la guerra e la schiavitù doveva essere abolita, segnando l'ultimo stato a farlo ufficialmente. Tuttavia, sebbene molte più persone siano a conoscenza di Juneteenth di quanto non lo fossero una volta, non è ancora considerata una festa nazionale come lo è il Giorno dell'emancipazione a Porto Rico.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ARTE•NATURALEZA•CULTURA (@wanderlustprofficial)

Quindi, anche se la schiavitù è stata abolita oltre un decennio dopo a Porto Rico, l'importante decisione è stata a lungo ampiamente onorata sull'isola sia dai cittadini che dal governo. Anche dopo il giorno dell'emancipazione, il processo di fatto fine della schiavitù è stato un periodo lungo e impegnativo in cui gli ex schiavi sono stati ancora affidati ai loro proprietari per tre anni e quei proprietari di schiavi sono stati effettivamente compensati per aver perso i loro schiavi. Molte comunità dell'isola riconoscono quella lotta e scelgono di celebrare gli schiavi da cui provengono molti di noi di origine portoricana, nonché i ribelli, gli insurrezionisti e i rivoluzionari che hanno combattuto per porre fine alla pratica brutale.


Mentre le relazioni razziali sono tutt'altro che perfette a Porto Rico e le disparità razziali sono altrettanto evidenti che altrove, c'è qualcosa di particolarmente toccante nel fatto che l'isola che è stata legalmente un Commonwealth degli Stati Uniti per quasi tre quarti di secolo, eppure è ancora così spesso dimenticato o addirittura disprezzato dal popolo americano e dal suo governo, ha capito quanto sia importante ricordare la storia, le lotte e i contributi degli africani sul suo suolo, mentre la superpotenza mondiale non sembra nemmeno arrivare vicino a quello.

Alcuni credono che questa celebrazione della libertà a Porto Rico sia così significativa perché l'isola e la sua gente non sono mai stati veramente liberi da quando Colombo arrivò nel XV secolo, ma in un modo o nell'altro, i suoi residenti sembrano generalmente capire che l'essere umano gli esseri umani dovrebbero avere uguali diritti e quanto sia stato importante ogni passo per arrivarci.

A Porto Rico i membri della comunità insegnano e ballano Pompa e pieno , due stili musicali con profonde radici africane, cucinano pasti festivi, festeggiano insieme, camminano in parate e, in altri casi, onorano il giorno dell'emancipazione in grande stile. Eppure, qui negli Stati Uniti, stiamo ancora lottando ogni giorno per abbracciare e apprezzare la cultura nera ed elevare le voci nere.

Con l'eccezione della musica, la cultura afroamericana non è stata intrecciata nell'arazzo della società americana e la storia è ancora spesso nascosta e sminuita. I neri in America semplicemente non sono stati storicamente incoraggiati a esplorare e comprendere le loro radici africane. Non neghiamo che molti neri americani che hanno dato contributi alla scienza, alle arti, ecc. negli Stati Uniti siano onorati per vari motivi in ​​vari momenti, piuttosto il nostro punto è in realtà che le loro radici africane sono ampiamente ignorate, piuttosto che essere celebrato e la schiavitù continua a essere un argomento tabù di discussione in molti ambienti, e forse è proprio per questo che l'America non sembra fare alcun progresso quando si tratta di abolire il razzismo e abbracciare la parità di diritti per persone di tutte le razze.

Porto Rico certamente non ha tutte le risposte, ma riconoscere e persino celebrare la battaglia vittoriosa per porre fine alla schiavitù è senza dubbio un passo importante nel processo di colmare i divari tra individui di razze diverse.