'Soho Karen' Miya Ponsetto si dichiara non colpevole di odiare le accuse di crimini

Arrestato Miya Ponsetto

Foto: Ufficio dello sceriffo della contea di Ventura/Instagram/@keyonharrold


Miya Ponsetto , 22 anni, ha fatto notizia alla fine di dicembre quando ha affrontato un ragazzo di colore di 14 anni nella hall di un hotel di Soho a New York City dopo averlo accusato ingiustamente di averle rubato il cellulare che è stato poi trovato in un Uber. Il video di Miya che attacca Keyon Harrold Jr., figlio dell'artista jazz vincitore di un Grammy Keyon Harrold, è diventato virale ed è diventata nota in tutto il paese come Soho Karen. Solo a peggiorare le cose, Miya ha quindi tentato di usarla Eredità portoricana affermare che non era un attacco di matrice razzista. Ora, Miya, che è di Simi Valley, in California, si è dichiarata non colpevole accuse di reati di odio intentato contro di lei.

Dopo aver tentato di sfuggire alla polizia per due settimane, Miya, che ha precedenti di arresti, è stata arrestata con la forza davanti alla sua casa a Piru, in California. Successivamente è stata accusata di due capi d'accusa di reclusione illegale come crimine d'odio, molestie aggravate e pericolo per il benessere di un bambino. In un'apparizione in tribunale virtuale mercoledì 30 giugno, si è dichiarata non colpevole di tutte le accuse relative all'attacco del 26 dicembre 2020 al minore Keyon Jr.

Le accuse contestate sono un palese e sfacciato superamento dell'intento della legge, L'avvocato di Miya, Paul D'Emilia detto PERSONE. In sintesi, sono assurdi e una perversione del nostro sistema legale, ha detto.

Poche ore prima di essere arrestata nel gennaio 2021, Miya è apparsa CBS questa mattina in un'intervista con Gayle King durante la quale ha insistito sul fatto di non aver preso di mira Keyon Jr. ma che aveva chiesto a tutti coloro che uscivano dall'hotel se le avevano rubato il telefono.


Lo ammetto, sì. Avrei potuto affrontare la situazione in modo diverso, o forse non urlargli contro in quel modo e fargli sentire che lo sai, e farlo sentire forse in una sorta di modo inferiore, facendogli sentire come se fossi come ferire i sentimenti, perché quello non era il mio Intenzione. Mi considero super dolce, ha detto a Gayle. Non credo che questo errore mi definisca, ha detto. Ma mi scuso sinceramente dal profondo del mio cuore se ho fatto sentire il figlio come se lo avessi aggredito o se avessi ferito i suoi sentimenti o quelli del padre.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Keyon Harrold (@keyonharrold)

OK, quindi in pratica sono una ragazza di 22 anni. Il razzismo, uh, è... come fa una ragazza che accusa un ragazzo di un telefono un crimine? alla fine scattando, va bene Gayle, basta! ha detto Miya, chiaramente agitata, ma Gayle si è affrettata a sottolineare che è un'adulta che è diventata fisica con un bambino senza alcun motivo legittimo per farlo. Semplicemente non penso che attaccherei a caso le persone nel modo in cui hai fatto tu, ha detto Gayle. Sembra che stavi impazzendo, per mancanza di una parola migliore.

Articoli Interessanti