By Erin Holloway

Sprecare di meno nel 2018: come utilizzare tutto il cibo che acquisti

Foto: Unsplash/@evepsf30

Se guardassi dentro il mio frigorifero, probabilmente penseresti che non cucino mai. I miei scaffali sono spesso vuoti, con solo pochi avanzi di cibo sparsi in giro che sembrano piuttosto solitari.

Ma l'apparenza inganna! A volte non cucino solo: cucino praticamente il 100% dei miei pasti.


Allora perché il mio frigorifero sembra appartenere a uno studente universitario così spesso? La risposta è semplice: non mi piace sprecare il cibo. Non mi piace sprecarlo per molte ragioni, tra cui il fatto che buttare via il cibo è un'abitudine molto costosa. Se vuoi risparmiare sul cibo, assicurarti di mangiare tutto ciò che compri, fino all'ultimo boccone, è molto importante.

E ovviamente non si tratta solo di soldi. Anch'io tengo al pianeta. Se vuoi sapere qual è l'impatto ambientale del buttare via il cibo, guarda questo illuminante discorso di Ted X. Avvertenza: potresti non scartare mai più il cibo.

Questo mese ti sfido a comprare solo quello che mangerai per qualche giorno, e poi prima di tornare a fare la spesa, vedi se riesci ancora a ottenere qualche pasto in più dai tuoi avanzi. Ecco alcune strategie efficaci per utilizzare gli ultimi frammenti del tuo bottino di generi alimentari.

Cosa fare con i cereali avanzati come riso, quinoa, miglio e couscous:

Fateli saltare in padella facendoli saltare in padella con olio e tutte le verdure che volete. Se volete dargli una nota asiatica, aggiungete un po' di salsa di soia e spolverate con semi di sesamo e/o cipolle verdi.


Trasformarli in un piatto tipo risotto, sempre mescolandoli con qualsiasi combinazione di verdure, ma aggiungendo più liquido nella padella (acqua, brodo o un po' di vino andrà bene) e facendo sobbollire per un po' per renderlo più pastoso e cremoso . Se vuoi dargli un sapore in più, cospargi un po' di erbe aromatiche tritate come basilico o prezzemolo e sopra delle noci pecan tritate, anacardi o pinoli.

Trasformali in un porridge per la colazione aggiungendo latte di noci, cannella, frutta e noci tritate e un po' di miele o sciroppo d'acero.

Rendere un'insalata robusta . Se non sei un tipo da insalata, prova ad aggiungere dei cereali cotti e vedi se questo ti fa cambiare idea. A mio modesto parere, questa semplice aggiunta fa la differenza e mi aiuta a sentirmi sazi, e non come se avessi appena mangiato un po' di lattuga e ora ho bisogno di una baguette per riempire la fame dolorante alla bocca del mio stomaco. Basta aggiungere i grani e mescolare bene il tutto con il condimento che si preferisce. Nessun riscaldamento richiesto.

Cosa fare con le verdure rimanenti casuali:

Hai un po' di zucca ma non abbastanza per trasformarla in una zuppa? Un po' di broccoli ma non abbastanza per farne un contorno? Perché non mescolare tutti quei pezzetti di verdure e farne una zuppa di verdure tritate o una zuppa di crema di verdure? La preparazione è la stessa per entrambi e altrettanto gustosa: soffriggere un po' di aglio e cipolla nell'olio, aggiungere le verdure tritate, sale, pepe e aggiungere erbe o condimenti (adoro lo zenzero e la curcuma appena grattugiati nelle mie zuppe), coprire con acqua o brodo, portare a ebollizione, coprire e cuocere a fuoco lento finché le verdure non saranno morbide. Bevi la zuppa in questo modo o frullala fino a ottenere una consistenza cremosa.

Arrostiteli. Ci sono poche cose che amo di più che mangiare una montagna di verdure arrosto su riso integrale o quinoa. Tutto quello che faccio è tagliarli a cubetti e metterli in una teglia con sale, pepe, olio d'oliva ed erbe secche. Poi mescolo il tutto con le mani assicurandomi che tutte le verdure siano ricoperte d'olio, e le arrostisco a 375 fino a quando non saranno morbide.


Prepara un sugo per la pasta. Chi ha detto che la pasta si può mangiare solo con sughi tradizionali come il pomodoro o l'Alfredo? Trovo che più variazioni siano, meglio è, dal momento che la pasta ha un sapore così neutro che si sposa bene con quasi tutto. Quindi la prossima volta che stai per gettare delle verdure orfane nella spazzatura, tritale invece, saltale in un po' di olio d'oliva e mescolale con un po' di pasta.

Cosa fare con le verdure a foglia che stanno per andare a male:

Fai una crostata! Questa deliziosa crostata di bietole può iniziare o cercare altre idee sulla blogosfera. Non hai abbastanza pazienza per farlo da zero? Acquistate la frolla o lasciatela fuori e potrete ancora godervi il delizioso e nutriente ripieno.

Rendere salsa alla crema di pasta. Soffriggere le verdure con aglio, cipolla, sale e pepe fino a renderle morbide e frullarle con basilico e noci fino a renderle cremose. Questa è la versione peruviana del pesto italiano, ed è delizioso!

Fai un impacco. Usa il ripieno che preferisci (riso e fagioli con avocado, insalata di quinoa, falafel e hummus, ecc.) e invece di una tortilla di farina o mais o impacco, usa invece verdure a foglia per un'alternativa sana e senza glutine.

Cosa fare con la frutta troppo matura:

Trasformalo in un frullato! Aggiungi un po' di latte di mandorla o di cocco, frulla nel frullatore e sei pronto per partire! Vuoi fare un ulteriore passo avanti? Quindi aggiungi qualsiasi superfood di tuo gradimento, inclusi semi di canapa, bacche di goji, polline d'api, acai, chia o semi di lino.

Fare il pane o muffin con loro. I tuoi pani e muffin avranno un sapore migliore (più dolce) con frutta molto matura. Quindi cerca una popolare ricetta di pane alla banana o muffin alle mele e farai colazione o spuntini per diversi giorni.

Morena Escardo è un coach e autore bilingue di salute e benessere. Puoi ottenere tutti i suoi consigli salutari su di lei sito web .

Articoli Interessanti