By Erin Holloway

L'attrice di 'Stand And Deliver' e 'ER' uccisa a morte dalla polizia di Los Angeles

Foto: Unsplash/@timmossholder


Ricordo vividamente l'attrice Vanessa Marquez del classico film Chicano Alzati e consegna . Il suo personaggio rappresentava molto di ciò che le latine devono sopportare. Il suo personaggio, come molti di noi, aspirava a essere più grande di ciò che il suo ambiente poteva fornire. Marquez era anche molto simile al suo personaggio nella vita reale, non che io sia lei personalmente, ma si può percepire che ha lottato con problemi personali. Questo è ciò che rende il suo finale ancora più tragico. Oggi, la 49enne originaria di Los Angeles è stata uccisa a colpi di arma da fuoco dalla polizia all'interno della sua casa a South Pasadena.

I dettagli dietro la sua morte vengono ancora lentamente resi pubblici, ma quello che sappiamo è scioccante. Secondo il giornalista di Hollywood , il Dipartimento di Polizia di Pasadena è andata a casa sua per un controllo del benessere . Ciò significa che qualcuno, forse anche la stessa Marquez, ha chiamato la polizia chiedendo loro di controllarla.

E lo hanno fatto.

La polizia è entrata nella sua casa dove l'hanno trovata con convulsioni, quindi hanno chiamato l'assistenza medica, ma poi le cose sarebbero andate anche peggio. Ad un certo punto, parlando con Marquez, le autorità dicono che è diventata poco collaborativa e sembrava esserlo possibilmente affetti da problemi di salute mentale , secondo il giornalista di Hollywood . La polizia afferma che Marquez stava parlando con loro per circa 90 minuti fino a quando avrebbe recuperato una pistola e l'ha puntata contro l'ufficiale. La polizia le ha poi sparato ed è stata dichiarata morta in ospedale.

La pistola che avrebbe puntato contro gli agenti era una pistola BB.


Anche se il pubblico non ha visto molto di Marquez ultimamente, ha avuto un corpo di lavoro davvero sorprendente. A parte la sua parte Alzati e consegna , è stata anche in ER, Seinfeld e in un altro film latino classico Sangue dentro sangue fuori .

L'anno scorso, abbiamo riferito che anche Marquez aveva fatto parte del movimento #MeToo e aveva preso posizione contro le aggressioni sessuali sul posto di lavoro. In riferimento alla sua affermazione secondo cui l'attore Eriq La Salle e un membro della troupe di nome Terence Nightingall l'hanno aggredita sessualmente e gli attori Anthony Edwards, Noah Wyle e Julianna Marguiles hanno fatto battute razziste a sue spese, ha twittato: Sessuale (p-sy grabbing) e razziale .Barzellette messicane OGNI giorno. È successo a tutti idonne. Essi ha scelto 2b vittime. Ho combattuto! #Inserita nella lista nera. Il suo account Twitter è stato sospeso.

Ecco un video toccante che Marquez ha pubblicato a giugno in cui ha intitolato: Sii un'amica. Raggiungi. Potrebbe salvare una vita. #NationalSuicidePreventionHotline 1-800-273-8255.

Visualizza questo post su Instagram

Essere un amico. Raggiungi. Potrebbe salvare una vita. #NationalSuicidePreventionHotline 1*800*273*8255 #mentalhealthawareness #ChronicIllness #ChronicPain #TerminalRefractory #CeliacMalasi @mayoclinic #Fibromialgia #PulmonaryEmbolism (#PE) #Osteoperosis #invisibleillness #Emicrania #Bedbound #Homebound #TACHYCARDIA #CVID #IVIG #SPOONIE #SPOONIE hollywoodmuseum #Batman66 @melsdinerofficial @turnerclassicmovies #TCMParty @paulag0512 @benmankiewicz

Un post condiviso da vanessa marchez (@r2divala) il 13 giugno 2018 alle 2:59 PDT