By Erin Holloway

Sweet Street Cosmetics è un inno allo stile LA Chola

Sweet-street-cosmetici-fondatori

Credito fotografico: Twila True Collaborations


Natalia Durazo e LaLa Romero adorano il trucco, ma sentivano che l'industria non li amava necessariamente perché non si vedevano rappresentati, quindi hanno deciso che avrebbero riempito quel vuoto. Nati e cresciuti a Los Angeles, gli imprenditori celebrano e onorano gli sguardi distintivi della loro amata città con il lancio della loro linea di trucco, Sweet Street Cosmetics . La linea attualmente comprende eyeliner (Wing Queen) e un trio di lipliner in colori audaci, tutti ispirati allo stile di Los Angeles con cui sono cresciuti.

Molti marchi di cosmetici che sono spuntati di recente stanno facendo davvero un ottimo lavoro nel rappresentare le donne di colore, per noi mancava ancora un altro livello, l'elemento del vicinato. Ci sono così tanti rituali di bellezza e sfumature che sono unici e legano i WOC che sono cresciuti nel quartiere.

Il duo precedentemente fondato Belladonna con la stessa intenzione con accessori, abbigliamento e gioielli dedicati alla celebrazione dello stile di Los Angeles. Sweet Street Cosmetics è stata lanciata alla fine dell'anno scorso con il suo inno al look caratteristico delle donne di colore con l'eyeliner Wing Queen.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sweet Street (@sweetstreetcosmetics)


Sapevamo che se fossimo entrati nel settore della bellezza, dovevamo lanciare un prodotto che avrebbe fatto una forte dichiarazione alle nostre ragazze che siamo qui per loro, ha detto Romero. Le ali affilate sono come la nostra armatura, sono più di un semplice aspetto. Le ali sono un alimento quotidiano da cui veniamo, non esci di casa senza di loro.

La linea è di e per le donne di colore, quindi progettare prodotti è facile perché, come si suol dire, sono il loro pubblico di destinazione. Traggono ispirazione da due elementi fondamentali del marchio: la città e la donna di tutti i giorni, anche se affermano anche di non poter fare a meno di ammirare artisti del calibro di Selena, Amy Winehouse, Missy Elliot, Maria Felix, Diana Ross e Aaliyah. Questo esemplifica la missione dietro il marchio mentre porta lo stile delle donne di colore nel mainstream, rivendicandolo dopo che è stato appropriato più e più volte.

Artisti come Gwen Stefani e Fergie dei Black Eyed Peas sono noti per imitare l'aspetto chola e nel 2015 lo spettacolo di Givenchy a Parigi è stato descritto come avente un aspetto vittoriano chola. Nessuno ha alcun legame con la vera esperienza di chola ed è proprio quella verità che è al centro della linea, in tutta la sua gloria di cerchi d'oro e eyeliner alato. Vogliamo davvero che le persone riconoscano e apprezzino la leggerezza e l'innovazione che provengono dai nostri quartieri , ha detto Durazo. Per noi è anche molto importante aiutare a creare fiducia nelle donne delle nostre comunità ricordando loro ogni giorno che sono lo standard di bellezza.

Con un seguito di Instagram che è già forte di 50.000, è chiaro che i capelli grandi, la fodera alata e le labbra audaci risuonano. I loro Linea delle labbra spessa e sottile presenta duetti rossetto/lipliner con il modello nella pagina principale che utilizza una matita per le labbra più scura e capelli gel che ricordano stile chola che è un marchio di fabbrica delle strade di Los Angeles .

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sweet Street (@sweetstreetcosmetics)


La scrittrice Barbara Calderón-Douglass ha spiegato come la cultura chola è separata dallo stile chola che è stato appropriato nel mondo della moda e delle celebrità. Il feroce look da strada è estrapolato dal suo contesto di cultura radicata nell'emarginazione dei messicani americani nel sud della California. Incarna la straordinaria forza e indipendenza creativa necessarie per sopravvivere in una società in cui la mobilità sociale è stata ostacolata dal razzismo, scrive .

Per Durazo e Romero la linea è per queste donne il cui stile è radicato nella sfida di fronte all'emarginazione e che hanno imparato il loro regime di bellezza e lo hanno fatto proprio. Descrivono la ragazza di Sweet Street come qualcuno che non ha una squadra glam completa e invece capisce come truccarsi altrettanto bene e usa il marciapiede come passerella.

Dal modo in cui le palme si piegano quando colpiscono i venti di Santa Ana, alla vernice caramellata sui nostri lowrider, ogni singolo aspetto della nostra città è una costante ispirazione per tutto ciò che facciamo, ha detto Durazo. Abbiamo alcune cose divertenti che arrivano con grandi nomi e opere d'arte ispirate alle bellissime tonalità e colori che dipingono la nostra città.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sweet Street (@sweetstreetcosmetics)

Dicono che si stanno prendendo il loro tempo per sviluppare formule per ogni prodotto, quindi è un processo tempestivo, tuttavia hanno in programma di presentare prodotti per tutto il viso (senza fondotinta). A causa della natura personale della linea, vogliono anche assicurarsi che sia autentico per chi sono, ad esempio, lo sviluppo della duo di labbra Angel BB che è stato ispirato dalla matita labbra Jordana in Cocoa e dal Roller Gloss con cui sono cresciuti.


Sweet Street è tutto incentrato sull'onore della nostra mosca generazionale. Culturalmente non abbiamo molti eroi e superstar nei media mainstream che ci rappresentano. E ci va bene perché sappiamo che le vere icone di stile e bellezza possono essere trovate tutte nei nostri album di foto di famiglia, ha detto Romero. Dal nostro eyeliner alato alle labbra marrone scuro sopralineate, queste non sono nuove tendenze di bellezza, sono i classici look di quartiere che siamo cresciuti vedendo ed emulando.