Transgender Latina fa la storia come primo pastore luterano

primo pastore latina transgender

Foto: Facebook/Westview Chiesa


Nicole Garcia è una pioniera. Lei è una pioniera. È una donna che ha affrontato un viaggio difficile ma è finalmente libera di essere ciò che è veramente. A 60 anni, è come se Garcia avesse vissuto molte vite, e in molti modi lo ha fatto. Quella strada di scoperta di sé e di accettazione l'ha portata a questo momento storico di diventare la prima latina transgender ad essere un pastore evangelico luterano.

Garcia non si è svegliata un giorno e ha detto 'Voglio essere un pastore da grande'. Per la maggior parte della sua vita, non ha avuto la libertà di vivere come se stessa. Garcia è nata maschio e per la maggior parte della sua vita ha vissuto una vita di confusione e dipendenza. La sua famiglia non l'ha accettata. Neanche la sua chiesa lo faceva, quindi ha lasciato tutto alle spalle .

In un'intervista con NBC News, Garcia ha detto di aver spesso pregato Dio di guarirla. Ma Dio non ha mai fatto sentire Garcia a suo agio come maschio. Forse questa è stata alla fine la sua risposta, perché anni dopo, dopo molti tentativi di vivere come un maschio, Garcia riuscì finalmente a diventare una donna. Ora a 60 anni, Garcia sta aiutando gli altri a trovare Dio.

Ora guida la congregazione come primo pastore latina transgender presso la Westview Lutheran Church a Boulder, in Colorado.

Nessuno può mettere in dubbio la mia fede , la mia devozione a Cristo, la mia devozione alla chiesa. Ecco perché sono il pastore qui, ha detto Garcia a NBC News. Essere trans è secondario.


Garcia non è il primo pastore transgender. Diverse chiese in tutto il paese non solo hanno abbracciato la comunità transgender come nuovi congreganti, ma anche come leader della chiesa.Quest'anno, Erica Saunders, una donna transgender, è stata ufficialmente nominata come guidare il pastore alla Peace Community Church di Oberlin, Ohio. L'anno scorso è stato nominato il Rev. Peter R. Beeson guidare il pastore presso la chiesa luterana della Trinità di San Matteo di Hoboken.

In un'intervista a HuffPost , Beeson ha detto che sono questi momenti rivoluzionari di accettazione che mostrano agli altri cosa significa avere compassione per tutti.

La cerimonia di ridenominazione ha fornito un'opportunità... per noi di mostrare al mondo più ampio che ci sono cristiani fedeli che supportano le persone LGBTQ+ e offrono un contromessaggio a quello di paura e odio così diffuso oggi, ha detto Beeson. In particolare per le persone che potrebbero riflettere sulla propria identità di genere o orientamento sessuale ― in particolare i giovani ― questo ci ha fornito l'opportunità di affermare che Dio ti ama e che tutte le persone sono create ad immagine di Dio.