Trump emette un nuovo divieto di immigrazione in occasione del compleanno di Hitler

Trump divieto di immigrazione

Foto: Unsplash/Biblioteca del Congresso


Ieri il presidente Donald Trump ha emesso un nuovo ordine esecutivo in tal senso vietare gli immigrati dall'entrare negli Stati Uniti per vivere e lavorare. È interessante notare che l'ordine è stato rilasciato la scorsa notte a tarda notte, il 20 aprile, che è noto per onorare l'erba, ma è anche il compleanno di Adolf Hitler. Accidenti!

Il divieto di immigrazione non è una novità per l'amministrazione Trump. È qualcosa per cui il presidente stava spingendo ma non aveva ragioni per prendere la decisione esecutiva fino ad ora, grazie al coronavirus. Lo è già banditi i richiedenti asilo , adducendo la pandemia come giustificato motivo per farlo. Ma questa nuova mossa, che molti attribuiscono a Stephen Miller , è il consigliere senior del presidente, in quanto architetto dietro l'ordine esecutivo noto anche per essere un suprematista bianco .

Quindi è una sorpresa che un divieto di immigrazione sia arrivato il giorno del compleanno di Hitler? Le persone sui social media mettono insieme i due più velocemente.

Sospendere l'immigrazione nel giorno del compleanno di Hitler è il tipo di cosa che Stephen Miller avrebbe immaginato , qualcuno ha twittato. Wow, Trump ha effettivamente annunciato il suo divieto di immigrazione il giorno del compleanno di Hitler ! Coincidenza? Non lo so, ma la politica è un cenno ai suprematisti bianchi come Stephen Miller, Jeff Sessions e Steve Bannon. Il loro obiettivo a lungo termine è mantenere la maggioranza bianca d'America, ha twittato un altro.


Questa nuova legge è proprio ciò che ci aspettiamo da questa amministrazione, quindi non siamo tutti sorpresi. Ciò che è affascinante è quel divieto o nessun divieto, I lavoratori immigrati non vogliono comunque venire negli Stati Uniti , non con Trump come presidente. I tempi riporta che il numero di visti rilasciati a stranieri all'estero che cercano di immigrare negli Stati Uniti ha è diminuito di circa il 25 per cento negli ultimi tre anni, a 462.422 nell'anno fiscale 2019, da 617.752 nel 2016. In altre parole, da quando Trump è diventato presidente, i lavoratori immigrati cercano altrove il loro nuovo sogno americano.

In base al nuovo ordine esecutivo, il divieto significherebbe che gli Stati Uniti non approverebbero più alcuna domanda di stranieri per vivere e lavorare negli Stati Uniti per un periodo di tempo indeterminato. Quindi se sei già qui e sei un immigrato, non verrai espulso. Tuttavia, cosa significa questo quando è il momento di rinnovare i tuoi documenti? Non è chiaro. Tuttavia, non vediamo come il sistema legale, compresi i sostenitori degli immigrati, non presenterà azioni legali contro il governo, come hanno fatto in passato quando il presidente tenta di fare cose incostituzionali.

Articoli Interessanti