Tutti gli atleti latinoamericani che hanno fatto la storia alle Olimpiadi di Tokyo

Atleti latini Olimpiadi di Tokyo

Foto: WikiCommons:Fernando Frazão/Agência Brasil; REUTERS/Kai Pfaffenbach; Yann Caradec


È stata un'estate emozionante e insolita Olimpiadi di Tokio finora. Dopo essere state ritardate di un anno a causa della pandemia, le Olimpiadi di Tokyo sono iniziate il 23 luglio e si concluderanno l'8 agosto. Una serie di vittorie e sconfitte inaspettate hanno segnato le partite, tra cui ginnasta americana Simone Biles si è ritirata da più eventi, la giamaicana Shelly-Anne Fraser-Price non ha vinto la medaglia nelle finali dei 200 metri su pista femminili e la squadra di calcio femminile degli Stati Uniti ha ceduto al Canada. Il nostro più grande asporto finora però? I nostri Atleti Latinx sono tosti e afro-latine in particolare hanno dominato.

Stiamo parlando in modo così incredibile che un certo numero di atleti dell'America Latina o di origine latinoamericana siano stati effettivamente responsabili di alcuni dei momenti più storici delle Olimpiadi di Tokyo, e questo ci rende così orgogliosi. Continua a leggere per vedere gli atleti Latinx che hanno fatto la storia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Yulimar Rojas

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Yulimar Rojas (@yulimarrojas45)

La saltatrice in lungo tripla venezuelana Yulimar Rojas è diventata la prima donna del suo paese a competere in qualsiasi sport a vincere una medaglia d'oro olimpica. Saltando una distanza di 15,67 m, la 25enne, che è anche una sostenitrice vocale della comunità LBTQ+, ha anche stabilito un nuovo record mondiale con la sua medaglia d'oro.

Rebecca Andrade

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Rebeca Andrade (@rebecarandrade)


ginnasta brasiliana Rebecca Andrade ha superato molteplici ostacoli per arrivare alle Olimpiadi di Tokyo dopo aver fallito nella medaglia alle Olimpiadi del 2016 a Rio. Ha subito lesioni multiple e ha sopportato settimane di isolamento dopo aver contratto il COVID-19. Alla fine, però, ne è valsa la pena quando ha lasciato Tokyo con una medaglia d'argento nella competizione individuale a tutto tondo e un oro al volteggio. La 22enne è la prima donna brasiliana a vincere una medaglia nella ginnastica artistica nella storia delle Olimpiadi.

Neisi Dajomes

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Neisi Dajomes (@neisi_dajomes)

Sollevatore di pesi Neisi Dajomes è diventata la prima donna dell'Ecuador a vincere una medaglia in qualsiasi gioco olimpico quando ha guadagnato la medaglia d'oro nella categoria 76 kg sollevando con successo un totale di 263 kg . È anche la terza atleta dell'Ecuador a vincere una medaglia d'oro nella storia delle Olimpiadi.

Jasmine Camacho-Quinn

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jasmine Camacho-Quinn (@jcamachoquinn)

La star della pista Jasmine Camacho-Quinn è della Carolina del Sud, ma ha corso per Puerto Rico, dove è nata sua madre, e ha reso due paesi incredibilmente orgogliosi quando ha scritto la storia. Ha vinto la prima medaglia d'oro in assoluto di Porto Rico nell'atletica leggera e solo la seconda medaglia d'oro per l'isola nella storia delle Olimpiadi. Ha anche stabilito un nuovo record olimpico con i suoi 100 metri a ostacoli di 12,37 secondi che hanno reso i compagni Boricua COSÌ ORGOGLIOSI.

Luciana Alvarado

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da (@princeofsayings_)

Ginnasta costaricana Luciana Alvarado potrebbe non essere arrivata sul podio, ma ha creato il suo momento storico alle Olimpiadi e ha fatto notizia in tutto il mondo quando ha coreografato il suo supporto per il movimento della materia Black Lives nella sua routine di pavimento durante le semifinali dell'evento. Ha concluso l'evento mettendosi in ginocchio e alzando il pugno al cielo, spiegando in seguito di averlo fatto perché crede che tutti dovrebbero essere trattati con rispetto e dignità.

Ariel Torres

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ariel Torres (@arielkarate1)


Ariel Torres, nativo di Miami, entra nella storia come il primo cubano-americano a gareggiare nel karate alle Olimpiadi. Il 23enne di Hialeah, in Florida, è stato coinvolto nello sport sin da quando era bambino e gareggerà nella posizione di Kata d'élite maschile durante i giochi olimpici. Il kata è la disciplina non di combattimento del karate conosciuta come forme e Ariel è attualmente classificata al 6° posto nel mondo.

Eddy Alvarez

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Eddy Alvarez (@eddyalvarez90)

Eddy Alvarez è entrato nella storia come il primo giocatore di baseball in assoluto a servire come portabandiera alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi. A Tokyo, ha condiviso l'onore con la giocatrice di basket Sue Bird. Alvarez è di origine cubana, ha già gareggiato con la squadra nazionale di baseball degli Stati Uniti alle Olimpiadi di Tokyo. Suonava anche per i Chicago White Sox e i Miami Marlins. ha fatto la storia come il primo giocatore di baseball in assoluto a servire come portabandiera alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi. A Tokyo, ha condiviso l'onore con la giocatrice di basket Sue Bird.

Diana Taurasi

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ClutchPoints WNBA (@wnbacp)

Chiunque sappia qualcosa di basket ha sentito il nome Diana Taurasi che ha giocato nella WNBA per 17 stagioni ed è una leggenda vivente del basket femminile. A Tokyo Diana, che è di origine argentina, gareggerà per la quinta medaglia d'oro olimpica e, se la squadra vincerà, sarà l'unica pallacanestro femminile nella storia delle Olimpiadi a raggiungere quel livello di successo. Durante i quarti di finale a Tokyo è diventata anche la seconda giocatrice nella storia del basket degli Stati Uniti a segnare 400 punti alle Olimpiadi.

Chrismery Santana

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Crismery Santana (@crismerysantana87kg)

Crismery Santana della Repubblica Dominicana è una sollevatore di pesi che ha vinto una medaglia di bronzo nella categoria 87 kg femminile. Crismery è diventata la prima donna dominicana a raggiungere il podio olimpico in qualsiasi sport individuale. Ha sollevato un totale di 256 kg per assicurarsi la sua medaglia.

Tamara Salazar

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Yajaira Salazar (@tamara_salazar16_layaji)


Crismery è arrivato appena sotto l'Ecuador Tamara Salazar che ha vinto la medaglia d'argento nella categoria sollevamento pesi da 87 kg. Tamara ha sollevato un totale di 263 kg. Durante la competizione è stata l'unica atleta che non ha fallito in nessun tentativo in nessuna delle sue modalità.