By Erin Holloway

Tutto quello che devi sapere su La Cuetlaxochitl AKA Poinsettia

Stella di Natale Cuetlaxochitl

Foto: Wikimedia Commons/Carlos Valenzuela


Mentre ci stiamo preparando per il stagione delle vacanze , ghirlande appese e altro decorazione natalizia sabbia acquisto di regali per i nostri cari, potresti anche mostrare le stelle di Natale, come vengono chiamate negli Stati Uniti. A causa delle sue foglie rosse e verdi, è diventato il fiore di Natale più popolare. Oggi sono usati in esposizioni floreali, chiese, case e persino presepi per simboleggiare le festività natalizie.

Ma potresti non sapere che questa pianta speciale è stata chiamata molti nomi nel corso dei secoli, incluso il suo nome nahuatl cuetlaxochitl. O che sia stato coltivato per la prima volta dai messicani Popolazioni indigene conosciuti come Aztechi, o Mexicas, prima della colonizzazione. Continua a leggere per saperne di più sul significato, la storia e le leggende dietro questa pianta tradizionale mentre celebriamo (in sicurezza!) le feste con i nostri cari questo mese.

I messicani chiamavano la pianta con il suo nome nahuatl cuetlaxochitl.

In inglese, cuetlaxochitl significa fiore mortale che perisce e appassisce come tutto ciò che è puro. Poiché fiorisce solo durante il solstizio d'inverno, è un raro e bellissimo segno dell'avvicinarsi della primavera, di un nuovo anno e di un nuovo ciclo di vita.

I messicani veneravano il cuetlaxochitl per le sue proprietà spirituali.


Mentre il cuetlaxochitl è originario del Messico e alcune parti dell'America Centrale, aveva un significato speciale in Cultura messicana durante i periodi di precolonizzazione. I membri della comunità hanno decorato i loro templi con il cuetlaxochitl come offerta per aiutare a riaccendere la luce di Madre Terra. Ciò avveniva durante il solstizio d'inverno, nel giorno del compleanno di Huitzilopochtli, il dio del sole e della guerra, che spesso assume la forma di un colibrì.

Per i messicani, le foglie rosse della pianta simboleggiavano il sangue, sia per la sua energia sacra che per il sangue perso dai guerrieri morti in battaglia. Una volta sepolti, questi guerrieri sarebbero poi tornati nel mondo vivente sotto forma di colibrì di Huitzilopochtli per liberare il nettare dal cuetlaxochitl.

Il cuetlaxochitl era usato anche nelle pratiche medicinali dei Mexicas.

Solo dalle foglie, i messicani potrebbero fai bollire un tè per aiutare il flusso del latte materno nelle madri che allattano e usarlo come colorante rosso-viola per tessuti e artigianato. La linfa veniva usata anche per lenire febbri e malattie della pelle.

In Messico, il cuetlaxochitl è ora conosciuto come nochebuena.

Ci sono due storie su come il cuetlaxochitl abbia ottenuto il suo nome spagnolo Buonanotte fiori o semplicemente nochebuena. Secondo una leggenda del XVI secolo , i frati francescani di Taxco, una città nello stato di Guerrero, appena a sud-ovest di Città del Messico, stavano ospitando la loro celebrazione annuale del Natale, completa di preghiere, piñata, scambi di doni e decorazioni cuetlaxochitl sul loro presepe. Ma durante la messa, è allora che la notte è diventata davvero eccitante e i frati hanno visto il cuetlaxochitl diventare rosso proprio davanti ai loro occhi! Salutato come una pianta miracolosa, il cuetlaxochitl è stato chiamato nochebuena o Fiore della Notte Benedetta.


Un leggenda ancora precedente racconta la storia di Pepita, una contadina in viaggio per la messa di Natale che volle presentare con un dono il bambino Gesù al presepe della sua chiesa. Non avendo soldi, decise di sradicare le erbacce sul ciglio della strada che stava percorrendo. Quando quella notte presentò il dono al bambino Gesù, tutti i suoi fiori sbocciarono nel familiare bel colore rosso e nella forma del cuetlaxochitl, diventando così noto come nochebuena. Da allora la pianta è diventata un simbolo della conversione del Messico alla religione cattolica spagnola e, quando fiorisce per la prima volta in ottobre, un segno dell'avvicinarsi del periodo natalizio.

In inglese, il cuetlaxochitl è chiamato poinsettia in onore del dottor Joel Roberts Poinsett.

Poinsettia non apparve in lingua inglese fino al 1825 quando Joel Roberts Poinsett , il primo ambasciatore degli Stati Uniti in Messico, visitò la stessa chiesa cattolica dove la pianta ricevette il nome spagnolo dai frati francescani circa duecento anni prima. Poiché è arrivato il giorno di Natale, il presepe della chiesa era ancora decorato con il cuetlaxochitl. Come botanico dilettante, aveva un interesse naturale per piante e semi, quindi ne prelevava campioni e li inviava ai suoi amici nel suo stato natale, la Carolina del Sud, dando inizio alla mania del cuetlaxochitl negli Stati Uniti che è ancora oggi un'industria redditizia. Per la scoperta di Poinsett, le piante furono chiamate poinsettia in suo onore. Più tardi, nel 2002, il 12 dicembre è stato dichiarato Poinsettia Day dal governo degli Stati Uniti.

Il dottor Poinsett era un proprietario di schiavi e nazionalista razzista.

Poinsett era un medico e proprietario di schiavi che divenne famoso per i suoi contributi in altri campi, tra cui architettura, botanica e politica. Prima di essere nominato primo ambasciatore degli Stati Uniti in Messico, ha servito come membro del Congresso, Segretario alla Guerra e ambasciatore in Sud America ed Europa. In qualità di Segretario alla Guerra, lui comunità indigene maltrattate nel sud, reprimendo le loro rivolte e rimuovendoli con la forza dalle loro terre.

Non ha fatto molto meglio nel suo ruolo di Diplomatico americano in Messico . Condivideva spesso le sue opinioni suprematiste bianche, anti-indigene e anti-nere, come l'idea che i messicani potessero essere autosufficienti nel loro governo solo se gli alti funzionari fossero bianchi.

Nel cristianesimo moderno, il cuetlaxochitl rimane una popolare decorazione della natività.


Seguendo la tradizione dei frati francescani, i cristiani continuano a esporre il cuetlaxochitl nelle loro chiese e nei presepi. I fiori a forma di stella rappresentano la stella di Natale , o Stella di Betlemme, che condusse i tre Re Magi alla mangiatoia con Gesù, Maria e Giuseppe. Il loro colore rosso rappresenta anche il sangue di Cristo perso durante la sua crocifissione e si crede che lavi via i peccati dei credenti.

Negli Stati Uniti e in tutto il mondo, il cuetlaxochitl rappresenta un enorme settore redditizio.

A causa del loro significato per le vacanze di Natale, i cuetlaxochitl vengono coltivati ​​quasi quanto gli alberi di Natale, specialmente nei paesi dell'America Latina dove la manodopera è più economica. Proprio negli Stati Uniti , l'industria vende più di 70 milioni di piante di cuetlaxochitl ai consumatori e guadagna circa 250 milioni di dollari ogni anno.

Articoli Interessanti