Membri di una gang di adolescenti in TV: 'On My Block' e 'Riverdale'

Foto: Unsplash/@freestocks


Normalmente non guardo, per non parlare di consigliare, programmi sui membri di una gang. Personaggi del genere lo sono sovrarappresentare D , dando la falsa impressione che le persone di colore siano tutte cholos. Eppure, ho trovato Netflix Sul mio blocco essere il raro spettacolo che riesce a rappresentare le bande senza romanticizzarle o patologizzarle. E mi piace particolarmente il contrasto tra lo show e quello della CW Riverdale , un dramma adolescenziale strutturato in modo simile, in cui il personaggio principale che si unisce a una banda è bianco.

Entrambi gli spettacoli presentano un gruppo misto di quattro compagni di scuola superiore, che navigano nel raggiungimento della maggiore età nelle loro comunità travagliate. Sul mio blocco I personaggi principali di 's sono tutte persone di colore con l'afro-latina Monse come ragazza solitaria del gruppo, Cesar e Ruby che rappresentano diverse esperienze latine e Black Jamal a completare il gruppo. Sono a Freeridge, un quartiere immaginario del centro sud di Los Angeles afflitto dalla violenza delle bande. In Riverdale , il gruppo centrale è molto più pallido con White Archie, Jughead e Betty che prendono un po' di colore con Veronica latina. Questi quattro abitano la piccola e pittoresca cittadina titolare perdendo la sua innocenza.

In entrambi gli spettacoli, un membro del quartetto centrale si unisce a una banda, con risultati molto diversi. Sopra Sul mio blocco, L'appartenenza alla banda di Cesar è un ostacolo, una tragedia palese. I tentativi dei suoi amici di salvarlo alimentano gran parte della trama. Entro la fine della seconda stagione, sta negoziando con suo fratello e il capobanda Spooky per essere esonerato dai doveri violenti della banda. Intanto via Riverdale , essere un Southside Serpent dà potere e scopo a Jughead. Finisce per diventare il leader del gruppo, impedendo ai suoi compagni membri della banda di spacciare droga e proteggendoli dai gentrifier lungo la strada.


Prendi ad esempio il processo di iniziazione. Apprendiamo che Cesar si è unito alla banda del Santos vedendo i lividi sul suo addome, un brutto e doloroso segno di essere saltato dentro. Non è orgoglioso delle sue ferite e lo spettacolo non drammatizza il processo, lasciando che l'infortunio parli da solo. Nel frattempo, vediamo ogni fase dell'iniziazione di Jughead, alcune delle quali sciocche (prendersi cura di un cane carino, essere punto da un serpente senza veleno), alcune che ricordano l'unione di una confraternita (recitare regole di gruppo memorizzate) e alcune classiche eroiche ipermascoline (sopravvissuto a una linea di pugno di compagni Serpenti). All'inizio di Jughead, si erge provocatorio e forte, prendendo i suoi pugni mentre guarda i suoi coetanei negli occhi. Questa rappresentazione rende affascinante il processo, rendendo la violenza un'opportunità per Jughead di mostrare la sua forza di carattere.

In effetti, la violenza generalmente è un modo per gli adolescenti Riverdale per mettersi alla prova. Risolvono l'omicidio del loro compagno di classe Jason Blossom e smascherano un boss della droga nel processo. Catturano non uno ma due sospetti serial killer. Insabbiano omicidi, attaccano persone e continuano a candidarsi al consiglio studentesco. Potrebbero essere alle prese con la loro oscurità, ma lo spettacolo ritrae tutta questa violenza con la stessa serietà delle prove di wrestling, impedendoci di dover considerare com'è essere un adolescente che affronta la violenza.

Sul mio blocco non ha tali delusioni. I suoi personaggi neri e marroni abitano un luogo molto più vicino alla realtà, dove l'omicidio non è qualcosa a cui un adolescente normale dovrebbe pensare. Dopo che Cesar e Monse vengono avvolti dal membro della banda rivale Latrelle, Spooky incarica Cesar di uccidere questa nuova minaccia. Cesar ci prova ma alla fine respinge. Vedi, Latrelle potrebbe essere un membro di una gang rivale, ma non molto tempo fa erano compagni di classe, coetanei. Non volendo diventare un assassino, Cesar dice a Latrelle di lasciare Freeridge e di non tornare mai più. La minaccia funziona per un po', ma (spoiler) Latrelle ritorna nel finale della prima stagione, sparando a due dei nostri personaggi principali, uccidendone uno.

Questa violenza - la morte di un quindicenne innocente e la pre-morte di un altro - non richiede un solo episodio o arco per risolversi. L'orrore provoca a Ruby un disturbo da stress post-traumatico e lascia tutti i nostri personaggi in lutto per l'intera seconda stagione. Nel frattempo, Cesar viene ulteriormente punito per la sua buona azione, esiliato dalla banda e costretto a dormire per strada tra un soggiorno e l'altro con gli amici. Gli adulti qui rispondono non essendo impressionati dall'azione del giovane adolescente (come lo sono con quella di Jughead), ma piuttosto costernati dalla circostanza. Per alcuni episodi, sembrava che tutti stessero ripetendo il sentimento che nessun bambino dovrebbe trovarsi in questa situazione.


Sul mio blocco illustra un fatto: la violenza delle bande danneggia i bambini sulla sua scia. Non li solleva alla Jughead diventando il leader dei Serpents. E la violenza viene mostrata per quello che è: brutta, irreversibile e disumanizzante. Non è il mistero della settimana. E non è la caratteristica distintiva di nessuna delle nostre giovani eroine. Monse, Cesar, Ruby e Jamal possono vivere in un mondo violento ma sono tipici adolescenti, tanto preoccupati per la loro ultima cotta e per i problemi dei genitori quanto lo sono per lo stato del loro quartiere. Vedi, oltre alla violenza delle bande, Sul mio blocco ritrae una caccia al tesoro slapstick (con gli gnomi non meno), il doppio standard sul collegamento (i ragazzi ottengono punti, le ragazze una reputazione) e un po 'in corso sulla masturbazione (i calzini sono molto importanti).

Cesar non è The Gang Member per i suoi amici o per il pubblico e nemmeno Jughead (il cui candore rende questo trucco molto più facile). In effetti, sono entrambi gli unici membri della gang nel loro gruppo di amici, assicurandoci di vedere altre parti della loro identità. Con il suo punto di vista marrone e nero, Sul mio blocco si assume la responsabilità di raddrizzare la tradizionale narrativa delle gang. Nel frattempo, Riverdale hyper sensazionalizza e promuove miti dannosi ma evita qualsiasi offesa grave, principalmente tenendo i suoi personaggi fuori colore fuori dai Serpents e posizionando il gruppo come risposta al conflitto classista Northside/Southside di Riverdale. Insieme, questi spettacoli chiedono agli spettatori di vedere le bande, non come minacce marroni o nere, ma piuttosto come il risultato di disuguaglianza strutturale. E per questo li raccomando.

Articoli Interessanti