Twitter esplode dopo che un rappresentante del Texas ha proposto il giorno del controllo di frontiera nazionale invece del giorno di César Chávez

Foto: Wikimedia Commons/USA House Office della Fotografia


Twitter è esploso di rabbia per un politico del Texas che ha tentato di trasformare il leader sindacale americano César Chávez in un simbolo delle politiche anti-immigrazione. Con una mossa che non ha assolutamente senso per chiunque sia a conoscenza del lavoro coraggioso che Chávez ha svolto per ottenere ambienti di lavoro migliori per migliaia di lavoratori che lavorano in condizioni difficili nelle fattorie con salari bassi, East Il rappresentante del Texas Louis Gohmert ha presentato una proposta il 20 marzo chiedendo di cambiare il César Chávez Day (31 marzo, anche il compleanno dell'attivista) in National Border Control Day.

Sebbene la dichiarazione riconoscesse l'appassionata lotta di Chávez, Gohmert ha comunque proposto questa mossa anti-immigrazione e nel processo ha fatto arrabbiare allo stesso modo sia i politici che i normali cittadini. Il senatore del New Jersey Bob Mendez chiamato Gohmert un bigotto e il Caucus ispanico ha rilasciato una dichiarazione in cui denunciava il razzismo di Gohmert, twittando che per lui distorcere e deformare l'eredità di #Cesar Chavez è offensivo, vergognoso e oltre i limiti della logica normale.

Dopo aver parlato dell'eredità di Chávez, la risoluzione di Gohmert dice:

In effetti, era fermamente convinto che la prevenzione dell'immigrazione clandestina fosse un prerequisito essenziale per migliorare le condizioni dei contadini americani; e nel 1979, in un discorso al National Press Club di Washington, DC, chiese al governo federale di far rispettare le leggi sull'immigrazione e di tenere gli stranieri illegali fuori dal paese.

Non sorprende che le persone non lo stiano comprando, motivo per cui Twitter è esploso, dall'affermare che il suo comportamento è poco professionale, immaturo e francamente sa di pregiudizi etnici per chiamarlo addirittura un vile sacco di letame razzista. Di seguito sono riportate alcune delle obiezioni più colorate alla proposta Giornata nazionale per il controllo delle frontiere.

Solo un po' razzista però?

Sì, questo è un buon punto...

Voglio dire, per quanto riguarda le ustioni, questo è dannatamente buono.

Vile è davvero un buon modo per dirlo.

Hah, voglio dire... Non sbagliato, giusto?

https://twitter.com/gbluebelle/status/976476668033298434

Sì, basta, FERMALO.

Articoli Interessanti