Veronica Terriquez è la prima donna direttrice del Chicano Studies Research Center dell'UCLA

veronica-terriquez-ucla

Foto: Ernesto Chavez


Latinxs in posizione di potere in istruzione superiore rimane basso ma si stanno facendo alcuni progressi. Da 51 anni Centro di ricerca sugli studi chicano dell'UCLA ha avuto registi uomini ma ora tutto è cambiato con la nomina di una donna al timone. Veronica Terriquez diventerà il decimo regista nei 51 anni di storia del centro e la prima donna ad assumere il ruolo. Lavorerà anche come professore alla Luskin School of Public Affairs dell'UCLA e all'UCLA College. Il centro è stato la base per una delle due importanti riviste nazionali di studi chicanosi - Aztlán - che hanno contribuito a stabilire il campo, secondo il loro sito web.

Sono entusiasta di poter dirigere un centro la cui missione è sfruttare la ricerca originale sulle comunità Latinx statunitensi per avere un impatto sul campus, sull'istruzione superiore e sulla società in generale, ha detto Terriquez all'UCLA Newsroom. Sono onorato di assumere il ruolo di direttore, seguendo Chon Noriega, la cui leadership visionaria ha ampliato la portata dell'impatto accademico e pubblico del centro, in particolare nelle arti.

Prima di assumere il ruolo all'UCLA è stata professore associato di sociologia presso l'UC Santa Cruz nel nord della California. Ha conseguito il dottorato in sociologia presso l'UCLA, un master in educazione presso l'UC Berkeley e la laurea in sociologia presso l'Università di Harvard. La sua ricerca si concentra sugli sforzi per coinvolgere civicamente giovani, immigrati e altri residenti di colore a basso reddito, secondo UCLA Newsroom.


Guardando al futuro, vedo punti dinamici in cui i risultati storici del CSRC potrebbero essere utilizzati per guidare nuovi sforzi di collaborazione che rispondono alle crisi politiche, economiche, ambientali e sociali contemporanee che colpiscono le comunità Latinx, ha affermato. Come persona che ha seguito l'attivismo giovanile e multigenerazionale in tutto lo stato negli ultimi dieci anni, credo che il centro possa essere un partner di pensiero critico insieme a educatori e leader di base nell'aiutare a definire il futuro della California e del paese.

L'attivismo giovanile è al centro dello sviluppo di Chicano Studies presso l'UCLA. Studenti e docenti hanno intrapreso la disobbedienza civile e uno sciopero della fame non violento nella primavera del 1993 chiedendo un maggiore sostegno al programma e l'istituzione di un dipartimento di Studi chicana e chicano. Ciò ha portato allo sviluppo di una nuova unità accademica, un centro per l'istruzione interdisciplinare (CII) e di sei nuove posizioni di docenti a tempo pieno all'interno di questa unità.

È un segno di progresso per una donna essere in una posizione del genere ed è ancora più eccitante vedere la sua spinta a sostenere l'attivismo giovanile. La diversità all'interno della facoltà e del personale nell'istruzione superiore rimane un problema. Mentre il 19 percento di tutti gli studenti iscritti alle università degli Stati Uniti sono Latinx, solo il 4 percento dei college o i presidenti universitari erano Latinx a s del 2016, secondo i dati dell'American Council on Education. Intanto di tutti i f facoltà a tempo indeterminato nei college/università nell'autunno 2018, circa il 40% erano maschi bianchi; il 35 per cento erano femmine bianche; e solo il 3% ciascuno erano latini e il 3% latini. La nomina di Terriquez ci ricorda che ci sono ancora molti progressi da fare, ma si sta muovendo nella giusta direzione.

Non vedo l'ora di portare avanti la missione pubblica di un centro nato dall'attivismo studentesco e per i diritti civili, ha twittato Terriquez nel suo annuncio.

Articoli Interessanti