Viola Davis afferma che Alexandria Ocasio-Cortez è il candidato per aggiustare le relazioni razziali

Rivolta del Campidoglio dell

Foto: Flickr / Ståle Grut NRKbeta


Molti chiamano il socialdemocratico Alexandria Ocasio-Cortez il cambiamento di cui abbiamo bisogno nella politica odierna. Il 28enne portoricano nato nel Bronx che ha sconfitto il rappresentante Joe Crowley alle elezioni primarie nel 14° distretto congressuale di New York, potrebbe essere una nuova arrivata politica, ma comprende le esigenze degli americani. Molte persone lo credono, inclusa l'attrice vincitrice di un Oscar, Viola Davis.

La Davis è stata fermata dai cameramen di TMZ la scorsa domenica pomeriggio e le è stato chiesto chi pensa sia la prossima campionessa del nostro tempo per aiutare a migliorare le relazioni di gara. Ha immediatamente chiamato Alexandria Ocasio-Cortez. Penso che sarebbe abbastanza brava perché è giovane ,
ha detto Davis.

Anche se essere giovane offre a Ocasio-Cortez una nuova prospettiva sulla politica, questo è solo uno dei tanti motivi per cui è una grande deputata. Ocasio-Cortez ha opinioni molto progressiste quando si tratta di immigrazione e assistenza sanitaria. Infatti lei sostiene l'eliminazione dell'agenzia statunitense per l'immigrazione e le dogane (ICE). che ha tecnicamente esiste solo dal 2003 . È stato creato dopo l'11 settembre nel tentativo di instillare una migliore protezione della sicurezza nazionale, ma si è trasformato in un'agenzia discriminatoria che non vuole avere nulla a che fare con gli immigrati, specialmente quelli marroni.


I problemi con l'ICE e la discriminazione sull'immigrazione sono stati brutali da quando Trump è entrato in carica. Centinaia di famiglie sono state separate al confine e un buon numero di immigrati latini, anche quelli che sono qui da oltre 20 anni, sono stati deportati a destra ea manca. Un uomo era pari fermato dall'ICE mentre guidava la sua donna incinta all'ospedale. Era sul punto di partorire.

Lo è anche lei un grande sostenitore di Medicare For All , che è un percorso molto conveniente per garantire a tutti l'accesso a un'assistenza sanitaria di qualità che possono effettivamente permettersi.

La sua vittoria alle primarie è stata storica e se vincerà alle elezioni di medio termine di novembre, diventerà la donna più giovane mai eletta al Congresso. Alcune persone hanno anche l'ha definita il prossimo Barack Obama .

Le elezioni di medio termine si terranno martedì 6 novembre 2018 e per molti versi queste elezioni sono ancora più importanti delle elezioni presidenziali in quanto sostanzialmente plasmano il futuro del nostro panorama politico. Chi tiene il congresso fondamentalmente determina la legislazione che viene approvata, quindi assicurati di votare!