Xiomara Castro diventa la prima presidente donna dell'Honduras

Xiomara Castro Honduras

Foto: Instagram/@xiomaracastroz


Ci piace vedere donne ovunque rompere i soffitti di vetro , soprattutto in politica! Da AOC a Deb Haaland , è chiaro che siamo più che capaci di essere leader. Proprio ieri, la politica honduregna e ora presidente eletta Xiomara Castro è entrata nella storia vincendo le elezioni presidenziali di quest'anno contro il candidato del Partito Nazionale (di destra) Nasry Asfura. Castro sarà la prima presidente donna in assoluto dell'Honduras e, da quest'anno, l'unica presidente donna presente in tutta l'America Latina. La sua presidenza segnerà anche la nomina di suo marito Manuel Zelaya come primo gentiluomo nella storia dell'Honduras e la fine del governo del Partito Nazionale per la prima volta in dodici anni.

Dopo la conferma ufficiale della sua vittoria, Castro ha accettato Twitter per condividere parole di ispirazione con i suoi sostenitori: Grazie gente! Abbiamo trasformato 12 anni di lacrime e dolore in gioia. Il sacrificio dei nostri martiri non è stato vano. Inizieremo un'era di prosperità e di solidarietà attraverso il dialogo con tutti i settori, senza discriminazioni e senza settarismo.

Castro in precedenza ha servito come first lady del paese durante la presidenza di Zelaya dal 2006 fino a un colpo di stato nel 2009. Tra gli altri doveri, ha combattuto a favore delle donne con HIV e, dopo la rimozione del marito dall'incarico, ha contribuito a formare il partito politico di sinistra Libre . Rimane un membro del partito e ha condotto la sua campagna con il loro sostegno.


Durante la sua amministrazione, la disoccupazione, la violenza delle bande, la disuguaglianza, la povertà e l'aumento dei livelli di migrazione verso gli Stati Uniti saranno tra i maggiori problemi di Castro. Sebbene abbia riconosciuto che la corruzione dell'Honduras all'interno del proprio governo ha in parte contribuito ai problemi del paese, non è nemmeno un segreto che il coinvolgimento degli Stati Uniti abbia rovinato molti paesi dell'America Latina per il proprio tornaconto.

credo il Biden l'amministrazione ha un'enorme opportunità per affrontare la questione della migrazione, ha affermato Castro in un discorso elettorale all'inizio di quest'anno. In primo luogo, riconoscendo che hanno parte della responsabilità di ciò che accade nel nostro Paese.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Xiomara Castro de Zelaya (@xiomaracastroz)

Prima di Castro, la politica argentina María Estela Martínez de Perón è stata sia la prima presidente donna in qualsiasi paese latinoamericano che la prima presidente donna di una repubblica al mondo dopo la morte del marito nel 1974. La politica nicaraguense Violeta Barrios Torres è stata eletta prima e, da allora, l'unica presidente donna del Nicaragua nel 1990. Solo altre nove donne hanno servito come presidente in tutta l'America Latina, quindi la vittoria di Castro è un enorme passo avanti per la rappresentanza femminile in politica nella regione.

Castro entrerà in carica il prossimo anno il 27 gennaio 2022. Fino ad allora, non vediamo l'ora di vedere cosa porterà la sua presidenza in Honduras e nel mondo!

Articoli Interessanti