By Erin Holloway

Zoe Saldana risponde alla domanda 'Non vuoi una ragazza?' Nel modo più brillante

Foto: Wikimedia/Gage Skidmore da Peoria, AZ, Stati Uniti d'America


La famiglia e gli amici non possono mai essere soddisfatti di come le altre persone vivono la loro vita. Stanno sempre (SEMPRE) in cerca di farti fare qualcosa di più di quello che stai già facendo. Lascia che ti spieghi: hai mai sentito questa domanda prima di y el novio? o giù di lì quando vi sposerete? o sei ancora incinta? Non finisce mai, e oltre che frustrante.

Per Zoe Saldana , essendo un'attrice e imprenditrice di successo, oltre ad essere sposata e ad avere tre adorabili ragazzini , non è ancora abbastanza per alcune persone. La domanda che le viene posta ora è: non vuoi una ragazza? Uffa! Perché suppongo che avere tre ragazzi da crescere non sia abbastanza.

Ci lascia sempre perplessi, Saldana ha detto in un'intervista a OGGI. Siamo una famiglia di cinque persone, e poi sono sempre tipo 'Non vuoi una ragazza?'

Continua dicendo che essere una mamma per tre ragazzi è un lavoro in sé e avere una ragazza solo per avere una ragazza non è e non dovrebbe essere un obbligo.

https://www.instagram.com/p/Bfya501HruS/?taken-by=zoesaldana

È divertente perché ora che ho i tre ragazzi, non riesco davvero a immaginarmi con nient'altro, ha detto Saldana al programma TV. È come se avessimo abbastanza figli. La nostra missione è quella di allevare uomini decenti, straordinari e compassionevoli che poi sceglieranno i partner, siano essi femmine o maschi, che sceglieranno i partner e, si spera, avrò le figlie più tardi (come nonna). Ma non mi sento come se mi stessi perdendo.


Saldana fa un'ottima osservazione a vari livelli tra cui la questione dell'eccesso di popolazione e la questione dell'educazione dei ragazzi. Uno dei problemi più grandi con cui la nostra società riesce a malapena a fare i conti è come i ragazzi sono cresciuti .

Nell'era del movimento Me Too, madri e padri hanno il dovere di allevare i ragazzi nel modo giusto : con compassione, sensibilità e, soprattutto, avere rispetto per tutti gli esseri umani.